Inter, stipendi in ritardo: UEFA aiuta club per ammortizzare costi

Fonte foto: Profilo Instagram Inter

L’UEFA, spiega Tuttosport, tramite una circolare emanata la scorsa settimana, ha deciso di aiutare il club ad ammortizzare i costi dopo la grave pandemia che sta tuttora colpendo il mondo, introducendo un’eccezione all’obbligo di saldare tutti gli stipendi dei dipendenti dell’anno precedente entro il 31 dicembre. I club, per questa volta, potranno ottenere la licenza se l’ammontare degli ingaggi non pagati non supera il 15% del compenso di ogni tesserato nell’ultimo anno solare, presentando un piano dettagliato che garantisca il pagamento degli arretrati entro il 30 giugno.

L’Inter non avrebbe ancora corrisposto gli stipendi di novembre e dicembre, pari a 24,8 milioni lordi. Il 15% di cui parla la UEFA corrisponderebbe a 22,3 milioni di euro, dunque la società nerazzurra dovrebbe versare, per essere in regola entro il 31 marzo, 2,5 milioni a squadra e staff, quasi 20 milioni in meno rispetto a quanto sarebbe stato necessario con il regolamento attuale. Lo riporta Calcio e Finanza.

LEGGI ANCHE: Ternana, presentato il progetto del nuovo stadio: investimento da 50 milioni di euro (FOTO)

LEGGI ANCHE: Lazio, Tare: “Milinkovic-Savic poteva andarsene due anni fa”

Tags:

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Tutte le notizie su Serie B . Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale. Potrai trovare notizie dalla Serie A ai dilettanti.

Sorry! You are blocked from seeing ads