Inter-Spezia 2-1, Conte: “Potevamo gestire meglio il finale. Ora testa al Verona”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Sesta vittoria di fila per l’Inter che oggi ha superato lo Spezia a San Siro. Vantaggio iniziale al 51′ del secondo tempo di Achraf Hakimi. Al 71′ raddoppio Inter grazie al rigore di Lukaku e gol della bandiera per lo Spezia  allo scadere del match firmato Roberto Piccoli. A fine partita l’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, ha toccato diversi temi.

SULLA PARTITA:

“Sapevamo che questa era una gara complicata. Lo Spezia ha cercato sempre di chiudere ogni spazio e poi pungere con gli attaccanti. Posso dire che non abbiamo concesso quasi nulla agli avversari, ma nel primo tempo nemmeno noi siamo riusciti a essere efficaci lì davanti. Siamo alla sesta vittoria consecutiva, quando arrivano questi risultati riesci a dare continuità e a stare nella zona alta della classifica. Vittoria importante visto che stiamo giocando ogni tre giorni e questa era la nona partita e ora manca la decima. Sicuramente c’è stanchezza, ma dobbiamo stringere i denti e finire questo filotto di dieci partite nel migliore dei modi”.

SULLA SOSTITUZIONE DI BROZOVIC:

“Ho sostituito Marcelo per la sua ammonizione e quindi rischiavo di perderlo. Oggi ha fatto una buona partita. Nicolò è meno regista e più interditore, ma all’occorrenza ha dimostrato che può giocare vertice basso come visto a Reggio Emilia. Marcelo è comunque l’unico play puro che abbiamo”.

SUL RECUPERO DI VIDAL:

“Deve cercare di recuperare il terreno perduto e mettersi al pari con gli altri”.

SUL MERCATO:

Papu Gomez? Ho troppo rispetto dei miei giocatori. Dopo la partita col Verona faremo sicuramente un consultivo e analizzeremo la questione mercato in maniera obiettiva”.

 

LEGGI ANCHE: Inter-Spezia 2-1, Hakimi: “Era importante vincere dopo la vittoria col Napoli. Scudetto? Pensiamo partita dopo partita”

LEGGI ANCHE: Sassuolo-Milan, De Zerbi:”Le colpe della sconfitta sono mie. Il Milan mi ha impressionato per l’atteggiamento” 

Foto: Twitter Mainsport

COMMENTA L'ARTICOLO