Inter-Juventus, Biasin: “Rigore c’era tutto ma grave errore di Mariani e VAR”

Foto: logo Inter

Nel suo editoriale su TMW, il giornalista Fabrizio Biasin ha parlato dell’episodio del calcio di rigore concesso alla Juventus nel match del Meazza contro l’Inter: “Per me il fallo di Dumfries c’era tutto. Ha fatto una puttanata. Oh, succede. Questo significa che sia una pippa al sugo? Giammai. Scommetto dei soldi (volendo anche 5 o addirittura 7 euro) che a fine stagione diremo “apperò Dumfries!”. Per me Mariani ha sbagliato. Per me quello è rigore, ma per lui no. Lo ha detto con gesti lampanti. E se per lui non è rigore, allora il VAR non può intervenire e se invece interviene l’arbitro deve tirare dritto. È il regolamento (orrendo, ma così lo hanno voluto e imposto). Per quanto mi riguarda è “giusto” che la Juventus abbia usufruito del rigore, perché dal mio modestissimo punto di vista c’era tutto, ma questo non giustifica l’errore (grave) della squadra arbitrale di Inter-Juve. Fino a quando decideranno che il regolamento è “si può rompere le balle all’arbitro solo in caso di chiaro ed evidente errore” (speriamo lo cambino al più presto), allora bisogna stare alla sua decisione e Mariani l’aveva presa eccome. “Magari l’arbitro non ha visto il tocco di Dumfries ed è stato richiamato per quello”. Può darsi, ma non ce l’ha comunicato nessuno, neppure Rocchi che pure ieri mattina è andato a parlare in radio. Si è affrettato a dire “siamo stati bravi”, ma non ci ha spiegato cosa sia successo a San Siro. Ebbene sì, abbiamo un problema di comunicazione“.

LEGGI ANCHEInter-Juventus, La Russa non ci sta: “il rigore? E’ stato un furto senza destrezza con l’aiuto dei derubati”

LEGGI ANCHEBucchioni: “PIF vuole anche l’Inter. Confermate indiscrezioni sull’accordo raggiunto”