Inter-Genoa,Spalletti: “Le insidie sono sempre dietro l’angolo ma dobbiamo meritare i 70 mila del Meazza”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

SULLA SFIDA CONTRO IL GENOA- “Le insidie nel nostro Campionato sono sempre dietro l’angolo. Anche nella loro ultima sfida contro il Milan c’è voluto un Milan forte per portare a casa il risultato.Ogni volta che andiamo in campo dobbiamo dimostrare di essere più forti degli avversari.Domani qualcosa di diverso ci sarà ma io metto in campo sempre l’Inter”.

SUL POSSIBILE ARRIVO DI MAROTTA- “Ottimo professionista che può dare il suo contributo ma qui ce ne sarebbero molti che potrebbero dare il loro contributo alla Juventus.C’è qualcosa da rivedere perchè solo alla Jve sapevano andasse via mentre che potrebbe venire all’Inter lo sanno tutti a meno che all’Inter”.

L’OBBLIGO DI CREDERE IN CHE COSA?- “Che siamo una squadra fortissima e che gioca un calcio importante. Una squadra che possa meritare i 70 mila di domani. In affetto e amore loro sono sempre i primi a fare la prima mossa e anche a credere nelle nostre qualità e noi dobbiamo stare al loro stesso livello”.

LAUTARO MARTINEZ- “Giocatore di livello e sempre nei miei pensieri,farlo giocare vuol dire aver scelto lui e non aver fato riposare qualcun’altro”.

NAINGGOLAN- “Oggi si è allenato forte,ha un po’ di fastidio ma lo sopporta ancora. Domani mi sembra difficile utilizzarlo dall’inizio ma una mezz’ora la potrà fare.Ho un gruppo forte,io al posto di Joao Mario potevo far giocare altri 3/4 ma ha giocato lui perchè aveva per me quelle caratteristiche e ha risposto correttamente. Radja è forte come altri”.

 

COMMENTA L'ARTICOLO