Inter, Eriksen: “Non volevo scappare. Mi ero isolato ma ora vivo un momento bellissimo”

Christian Eriksen, centrocampista dell’Inter, ha rilasciato una lunga intervista a Sport TV2, raccontando la sua esperienza in nerazzurro fino a questo momento, da un inizio in sordina con poco spazio in squadra, al diventare protagonista di questa recente parte di stagione. Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com:

SU LASCIARE L’INTER: “Non ho mai voluto scappare da Milano, volevo lottare per ottenere il posto e l’ho fatto. Ero sicuro fosse una grande occasione e l’ho colta subito. Sono venuto all’Inter per giocare a calcio e mentalmente è stato difficile non scendere in campo per diverso tempo. Fuori dal campo è stato tutto fantastico, Milano è una bellissima città per me e la mia famiglia. Essere all’Inter è sempre bello, ma giocarci ancora di più, potendo aiutare la squadra sul campo. Sto vivendo un momento bellissimo dopo essermi isolato per allenarmi di più. Per tantissimi giorni sono rimasto solo ad allenarmi tanto. Non giocavo molto e potevo allenarmi di più“.

SUL GOL NEL DERBY: “Sono stato anche un po’ fortunato, dopo quel gol la gente mi ha guardato con occhi diversi. Sono migliorato sempre di più e sono molto contento di questo. Quel gol su punizione mi ha aiutato tanto, ho avuto la prova che posso ancora giocare bene a calcio. Ho scoperto quanto va veloce il calcio, adesso lo vivo giorno per giorno. Vediamo cosa riserva il futuro per me“.

LEGGI ANCHE: Casarin su rosso a Ronaldo: “Secondo regolamento fallo non da espulsione”

LEGGI ANCHE: Serie A, l’Inter allunga sul Milan. Ronaldo ne fa 3 al Cagliari! Il Parma rientra nella corsa salvezza

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads