Inter, Conte: “Riprendiamo da dove avevamo lasciato. Ora zitti e pedalare per fare del nostro meglio fino alla fine del torneo”

Fonte foto: Profilo Twitter Inter
Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

Torna il campionato e, dunque, anche la corsa per lo scudetto. L’Inter di Antonio Conte si prepara ad un tour de force di 3 partite in 9 giorni. Si parte domani sera con la trasferta di Bologna. Queste le parole del tecnico nerazzurro in conferenza stampa:

MISTER, COME CI SI PREPARA AD AFFRONTARE TRE PARTITE IN 9 GIORNI DOPO LA SOSTA?

 “Sarà importante iniziare bene con la prima partita in programma, servirà molta attenzione contro un’ottima squadra come il Bologna, guidata da un bravissimo allenatore che propone un calcio aggressivo. Siamo rientrati e in poco tempo stiamo preparando la partita nel miglior modo possibile”.

UN MESSAGGIO ALLA SQUADRA:

“Il messaggio migliore è quello di cercare di riprendere da dove ci eravamo lasciato, anche se dopo le nazionali non è mai semplice. Sanno che non c’è molto tempo”.

L’ERRORE DA NON COMMETTERE:

 “Parlare a sproposito, serve stare zitti e pedalare”.

UN MESSAGGIO AL MONDO DEL CALCIO DOPO UN ANNO DI COVID: 

“Difficile fare delle considerazioni col senno del poi, si poteva certo far meglio. Il covid ci sta massacrando da un anno, il mondo del calcio ha deciso di conviverci, così come facciamo tutti nella vita quotidiana. Speriamo si risolva presto tutto con i vaccini”.

CI SPIEGA LA CRESCITA ESPONENZIALE DELLA SUA SQUADRA:

“Si cerca di dare stabilità e continuità. Bravi con questo filotto di vittorie, ma adesso non bisogna fermarsi, il Bologna proverà a farlo con tutte le forze. Lavoriamo però dall’anno scorso per migliorarci anche per questo tipo di gare, lavorando sui difetti e sui nostri pregi”.

CHE TIPO DI PRESSIONE AVETE:

“Quella che ci deve essere in una squadra come l’Inter, una di quelle che nella storia è abituata a gestirle nella giusta maniera. Tanti di noi si trovano in questa situazione per la prima volta, pensiamo solo a noi stessi e a fare del nostro meglio fino alla fine del torneo”.

SULLE CONDIZIONI DI HANDANOVIC, DE VRIJ E VECINO:

“Samir è rientrato prima, Matias è tornato anche lui da tre giorni ad allenarsi con noi ed è in buona condizione, Stefan ieri ha fatto il primo allenamento e qualche strascico inevitabilmente potrà averlo. Stiamo cercando di tenerli tutti in condizione, ci auguriamo di avere quanto prima anche D’Ambrosio. Abbiamo bisogno di tutti”.

SU SENSI IN GOL CON LA NAZIONALE:

“Sono molto contento per lui, soprattutto a livello mentale sbloccarsi è stato importante. Ripeto: abbiamo bisogno di tutti, perciò è certamente una notizia positiva”.

LEGGI ANCHE: Atalanta, futuro incerto per Caldara: in estate può tornare al Milan

LEGGI ANCHE: Milan, spunta Hysaj come parametro zero: sul terzino ci sono anche Lazio e Roma 

Fonte Dichiarazioni: Tuttomercatoweb

 

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads