Inter Campione, G. Facchetti a TMW RADIO: “Che grande soddisfazione quest’anno, adesso si apra un ciclo con Conte ancora al timone”

Fonte foto: Logo Inter

Gianfelice Facchetti, attore e figlio dell’indimenticato e grandissimo Giacinto, ha espresso tutta la sua soddisfazione per lo Scudetto conquistato dall’Inter a TMW RADIO, durante Maracanà. Queste le sue parole:

SULLO SCUDETTO NERAZZURRO:

“Che grande soddisfazione quest’anno. Ho festeggiato a casa. Certo, dispiace per non aver potuto vivere tutto questo allo stadio. Ma possiamo consolarci con le soddisfazione che la squadra ha regalato durante la stagione”.

A CHI DEDICA UN PENSIERO:

“Dedico il mio pensiero ai grandi capitani di questo periodo, tra l’Inter del Triplete e questa nuova Inter. Mi rivolgo in particolare ad Handanovic, il cui apporto viene spesso sottovalutato, e poi Ranocchia, altro grande leader che ha vissuto varie fasi non semplici all’Inter”.

ADESSO SI PUO’ APRIRE UN CICLO?

“Ci sono tutte le premesse per aprire un ciclo. L’età media buona della squadra, giovani italiani forti che non possono che continuare a crescere e regalare un futuro importante. E poi un allenatore che ha le redini di tutto. E i dirigenti senz’altro, a partire da Marotta. Adesso non va smantellato tutto questo grande lavoro di questo periodo. Sì, si può aprire un ciclo”.

HA MAI TEMUTO UN FINALE DIVERSO?

“Non sono un iper critico della squadra, ma andavano messi in conto le varie problematiche del periodo che stiamo passando. Dunque brava l’Inter a motivare tutti in questo momento così particolare. Si è capito che qualcosa poteva accadere dopo la partita con il Cagliari, una delle gare più delicate”.

A CONTE COSA VORREBBE CHIEDERE?

“Al mister chiedo solo di restare. Adesso è giusto che si goda la festa”.

CONTE SAREBBE PIACIUTO A SUO PADRE?

“Già ai tempi della Juventus disse che se avesse allenato l’Inter, ne sarebbe stato il primo tifoso. Ha avuto un grande coraggio e quest’anno ha capito di essere una figura importante e centrale in un momento così delicato. Ha mantenuto compatto e tranquillo l’ambiente, non è per tutti. Mio padre avrebbe certamente condiviso il mood con cui Conte si è avvicinato all’Inter”.

LEGGI ANCHE: Inter, Lucio: “Che gioia rivederla dove merita di stare! Titolo costruito con una grande difesa”

LEGGI ANCHE: Inter Campione d’Italia, l’ex Stankovic: “Ho trionfato anche io con la Stella Rossa, un segno del destino”

Fonte Dichiarazioni: TMW RADIO – Maracanà

 

 

 

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads