Inter, Boninsegna: “Nerazzurro di nascita. Passaggio alla Juve? All’inizio ci ho sofferto”

Di seguito le parole di Roberto Boninsegna, ospite della trasmissione RadioNerazzurra: “A 10 anni avevo già la maglia dell’Inter”

“Interista sin dalla parrocchia. Il passaggio alla Juve? Una pugnalata alla schiena”. Queste le dichiarazioni di Roberto Boninsegna, ex attaccante di Inter e Juventus, nell’intervista esclusiva rilasciata per RadioNerazzura. Tanti i temi toccati: dal suo amore per i colori nerazzurri fino ad arrivare al trasferimento alla Vecchia Signora nel ’76…

Nasco interista e sotto la maglia della mia parrocchia, a 10 anni, io avevo la maglia dell’Inter. Me la faceva lei, era magliaia: a volte mi arrabbiavo perché mi faceva le righe troppo larghe (ride, ndr). Il trasferimento alla Juve? All’inizio è stata una pugnalata alla schiena, una sconfitto dopo 171 gol e tre classifiche cannonieri vinte. Invece devo ringraziare chi mi ci ha mandato, sono stati tre anni bellissimi in cui abbiamo vinto tanto, tra cui due Scudetti“, come riporta TMW.

LEGGI ANCHE: Valcareggi a TMW RADIO: “Fiorentina, ti salverai. Ho piena fiducia in Prandelli”.

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO