Il pagellone del 2019 di Serie A e le nostre due TOP 11

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Il 2019 sta per finire. Stiamo per entrare negli “anni ’20” di questo millennio, che speriamo possano portare sempre più innovazioni e benessere. E’ stato un anno pieno di emozioni forti per quanto riguarda il calcio, dalle rimonte miracolose in Champions League, alle imprese delle “piccole”, come l’Atalanta, passando per la favola della Nazionale italiana femminile ai Mondiali della scorsa estate e la qualificazione agli Europei 2020 della Nazionale di Mancini. E’ curioso anche analizzare i vari club, in particolare quelli di Serie A, dando un’occhiata alla valutazione del loro 2019. Ecco dunque il pagellone di MondoCalcioNews:

ATALANTA 9: Tra il terzo posto e il buon cammino in Coppa Italia la scorsa stagione , e l’impresa in Champions League la squadra di Bergamo merita un voto alto. E con il ritorno di Zapata chissà dove potrà arrivare la Dea del Gasp

BOLOGNA 6+: Benino. Con l’arrivo di Mihajlovic i rossoblù hanno salvato il campionato 2018/2019, arrivando addirittura decimi. Quest’ anno, anche per la malattia di Sinisa, il Bologna sembra più debole, ma sta dando segnali di ripresa, posizionandosi nono alla fine dell’anno

BRESCIA 6-: Un campionato di Serie B fantastico, arricchito dalla crescita di molti giocatori, tra cui Tonali, macchiato da una situazione in Serie A complessa. Un errore madornale mandare via Corini per prendere Grosso. La dirigenza ha riparato parzialmente, rimettendo le cose come prima almeno in panchina

CAGLIARI 7.5: Aveva finito senza infamia e senza lode lo scorso campionato, ma in questa stagione è la vera sorpresa. Un quinto posto che è il risultato di un calciomercato ottimo e di un lavoro positivo da parte dell’allenatore Maran. Che forza questo Cagliari

FIORENTINA 4: Finisce il 2019, come l’aveva iniziato. Cioè in modo pessimo. Il lavoro di Montella è stato negativo su tutti gli aspetti, non riuscendo a valorizzare , questa stagione, una rosa sulla carta abbastanza buona. Una striscia breve di risultati positivi aveva fatto sperare i tifosi viola, ma l’esonero dell’allenatore è frutto di una gestione sbagliata della squadra. Non dimentichiamoci che la scorsa stagione lo spettro della B si è fatto sentire fino all’ultima partita

GENOA 5: Anche i liguri hanno rischiato la retrocessione a maggio,ma questa stagione non sono partiti male. Dopo un po’ è arrivata la crisi e anche Thiago Motta è stato mandato via. Calciomercato non negativo, ma poco funzionale agli schemi degli allenatori.

INTER 8-: Dopo aver raggiunto l’obbiettivo stagionale a maggio, c’è stato anche un buon calciomercato. L’allenatore Antonio Conte ha saputo dare personalità alla squadra, ritrovandosi primo in campionato. La rosa però è ancora corta, e , forse, è stato questo uno dei fattori determinanti che hanno causato l’eliminazione dai gironi di Champions League

JUVENTUS 8+: Il voto positivo è motivato dalla vittoria del campionato 2018/2019. Sì, era l’obbiettivo, ma è comunque uno scudetto. Male in Coppa Italia e in Champions League, anche se questa stagione i bianconeri hanno vinto un girone non facile in scioltezza. Si sente l’assenza di Chiellini, mentre ancora non si sente la differenza tra Allegri e Sarri. Il primo posto c’è, ma c’è anche l’Inter

LAZIO 8+: I due trofei , Coppa Italia e Supercoppa Italiana, ci obbligano a dare un voto molto positivo ai biancocelesti. Inoltre, senza che i laziali si nascondano dietro l’evidenza, la squadra è in lotta per lo scudetto, a meno 3 dalla vetta. Male però in Europa League, con un girone si insidioso, ma non complicato.

LECCE 6-: Vittoria della Serie B , ma anche 16 esimo posto in Serie A. Il bel gioco della squadra non sta portando molti risultati a Liverani, che adesso si trova a -1 dalla zona retrocessione. Squadra che comunque si è rivelata insidiosa, come dimostrano i pareggi contro Milan e Juventus

MILAN 4.5: E’ più un 4.5 rivolto direttamente alla dirigenza rossonera. Errore clamoroso mandare via Gattuso, che era riuscito a portare , contro tutte le difficoltà della scorsa stagione, una rosa non eccellente ad 1 punto dalla Champions. Ulteriore sbaglio chiamare Giampaolo, allenatore che non aveva dimostrato ancora nulla, meno grave chiamare Pioli, anche se ci si aspettava qualcos’altro. Il Milan si ritrova 11 esimo in classifica e il 5 a 0 contro l’Atalanta nell’ultimo match del 2019, è l’emblema della crisi e dell’incertezza. Arriva Ibra, ma arrivano anche i risultati?

NAPOLI 5: Scorso campionato nella norma, con un secondo posto positivo. Anche il calciomercato è stato buono, ma Ancelotti ci ha capito poco. Tra i risultati in campo non soddisfacenti e il rapporto logorato con la dirigenza, Carletto ha meritato l’esonero. Il Napoli ha però passato i gironi di Champions, ma non era un raggruppamento complicato, considerata anche la rosa forte dei partenopei. Meno semplice sarà lo scontro con il Barcellona agli ottavi. Gattuso è chiamato a ringhiare di nuovo

PARMA 7-: Stagione 2018/2019 opaca, comunque con prestazioni molto positive. Da Settembre c’è stato il salto di qualità, anche per quanto riguarda la rosa -vedi Kulusevski-. Il Parma è attualmente settimo, ai confini della zona Europa League, e il gioco catenacciaro ma efficiente di D’Aversa può dare ancora molte sorprese.

ROMA 7.5: Dopo lo scorso campionato poco esaltante, i giallorossi sono tornati ad essere un Big Club. Fonseca non ha avuto un inizio facile, ma il quarto posto in campionato e il passaggio del turno di Europa League confermano la bravura di questo allenatore. Buono anche il calciomercato, con una rosa attualmente abbastanza lunga. Unica nota negativa di questa stagione le 2 partite contro il Wolfsberger, conseguenza di un abbassamento di concentrazione

SAMPDORIA 5+: Buon campionato la scorsa stagione , con Quagliarella vincitore della classifica marcatori. Non bene in questa Serie A, con Di Francesco che si è ritrovato ultimo in classifica con i blucerchiati. L’arrivo di Ranieri ha portato un po’ di entusiasmo, ma la zona retrocessione è ancora vicina

SASSUOLO 5+: Niente di sorprendente la scorsa stagione, con una rosa che poteva fare qualcosa in più. De Zerbi sembra aver trovato però un gioco funzionale, ma i risultati sono altalenanti. Il 13 esimo posto non può soddisfare questa squadra, che ha dei palesi problemi in difesa, compensati dai ben 29 gol segnati.

SPAL 5.5: Stagione 2018/2019 opaca. Semplici adesso però è ancora più in difficoltà. La squadra di Ferrara rischia seriamente la retrocessione, con la cessione di Lazzari che si fa sentire. L’ultima partita, con la vittoria contro il Torino, dà un po’ di speranze ai tifosi nel 2020

TORINO 6: Si è ritrovato in qualche modo in Europa League, dato il caso Milan, ma non ha sfruttato l’occasione, facendosi eliminare facilmente dal Wolverhampton. C’è da dire che i granata hanno pescato forse l’unica squadra insidiosa ai preliminari. Cairo fa un calciomercato poco convincente e adesso il Torino si ritrova decimo.

UDINESE 6: Continua il solito rendimento “da Udinese”. Non rischia la retrocessione, ma non si avvicina neanche alle zone alte. Male l’inizio di stagione con Tudor, un po’ meglio Gotti. La cessione di De Paul potrebbe però portare molti problemi alla squadra

HELLAS VERONA 6.5: E’ arrivata in Serie A tramite i play-off, ma sta facendo molto bene. Il dodicesimo posto in classifica- con una partita in meno- è il risultato di un buon calciomercato e di un ottimo lavoro da parte di Juric. Meno bene la vicenda razzismo, ma la colpa in questo caso è della tifoseria scaligera

Concludiamo con le nostre due TOP 11. La prima è relativa alle prestazioni dei giocatori durante l’anno solare 2019. L’allenatore ovviamente è Giampiero Gasperini, protagonista con la cavalcata della sua Atalanta

La seconda formazione, invece, riguarda i migliori giocatori in assoluto per quanto riguarda l’attuale Serie A. Non viene considerato perciò il 2019 in particolare, ma i valori attuali dei calciatori. L’allenatore è Antonio Conte, che con il primo posto attuale con l’Inter, dimostra di nuovo di essere uno degli allenatori migliori in circolazione ,a livello mondiale.

Il 2020 è alle porte, e la redazione di MondoCalcioNews augura a tutti Buon Anno e vi garantisce la completa disponibilità ,anche per il futuro , ad offrirvi un servizio di informazione costantemente aggiornato, sempre con passione ed entusiasmo!!

COMMENTA L'ARTICOLO