Il CT degli USA Berhalter: “McKennie può migliorare il calcio italiano. CR7 lo ha aiutato molto”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Intervistato da TMW, il CT degli USA Gregg Berhlater ha parlato dell’esplosione di Weston McKennie con la Juventus.

Il CT degli Stati Uniti, Gregg Berhalter, intervistato in esclusiva da Tuttomercatoweb, ha manifestato le proprie impressioni sui primi mesi in Italia di Weston McKennie, letteralmente esploso con la maglia della Juventus. Queste le sue parole.

Sul gol al Barcellona: “Weston al Camp Nou ha giocato un’altra grande partita, c’è poco da dire. È stato bello vederlo alzare ulteriormente il suo livello di gioco contro Lionel Messi e una big come il Barça. Direi che proprio il gol segnato ai blaugrana è l’esempio perfetto delle sue spiccate qualità nell’inserimento in area avversaria”.

Si aspettava McKennie così decisivo in Serie A? “Sì, sono sincero. Noi abbiamo sempre creduto in Weston e nelle sue doti, ieri così come oggi. Sono convinto che sia un calciatore in grado di migliorare il campionato italiano. Lo ha già fatto in parte”.

Ha parlato con il giocatore della sua importanza nello spogliatoio bianconero? “Certo, McKennie ci ha parlato con grande entusiasmo di questa sua nuova sfida e ci ha detto che fin dal primo giorno Cristiano Ronaldo lo ha aiutato ad adattarsi alla sua nuova squadra e al suo nuovo Paese”.

Sull’adattamento di McKennie alla cultura italiana: “Non sono sorpreso. McKennie è un ragazzo molto amichevole e bravissimo con le lingue, sta imparando l’italiano e la vostra cultura in tempi davvero brevi”.

Fonte dichiarazioni e intervista integrale: Tuttomercatoweb.

Foto: Twitter Weston McKennie.

COMMENTA L'ARTICOLO