Hamsik ha deciso: niente Cina, resta a Napoli. Dodicesima stagione in azzurro per lo slovacco!

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Sembrava ormai giunta al termine la storia di Marek Hamsik al Napoli, con i tifosi già pronti a salutare il proprio capitano, tra incredulità e malinconia. Invece come la più bella delle storie, quelle che durano una vita, Hamsik continuerà a vestire quella maglia azzurra, che ha sempre osannato con orgoglio e passione. Inutile quindi il forte pressing operato dalla Cina dal Tianjin Teda, la squadra dove milita John Obi Mikel, con un’offerta non superiore ai 15 milioni, circa la metà della richiesta del presidente De Laurentiis. Arrivato a Napoli nel 2007, lo slovacco comincerà dunque la sua dodicesima stagione in azzurro, con l’obiettivo di superare il record di 511 presenze di Giuseppe Bruscolotti, ed imporsi quindi come il calciatore più longevo della storia del club. Negli anni, Marek ha già rifiutato le offerte di Milan, Manchester City e Juventus, il fortissimo centrocampista continuerà ad essere dunque un patrimonio tutto napoletano. Arriva cosi una delle più belle notizie, non solo per i tifosi azzurri, ma anche per il mondo del calcio, che non era pronto a perdere una delle ultime bandiere, uno di quei giocatori che ha scelto di legare la propria carriera ad una squadra e ad una intera città. Un esempio di fedeltà, quella fedeltà che va premiata, che resiste alle tentazioni e prosegue con il club che lo ha cresciuto e fatto diventare un campione. Il Napoli avrà ancora il suo capitano, che, con 501 presenze e 120 gol in undici stagioni , è pronto ad aggiungere numerose e colorate pagine a questo bellissimo romanzo…

COMMENTA L'ARTICOLO