Graziano Cesari: “Arbitri incoerenti. La formazione non è sufficiente”

graziano cesari
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Intervistato al Corriere dello Sport, l’ex arbitro Graziano Cesari ha parlato sul tema della formazione dei giovani arbitri: “Devo dire che la formazione in effetti è insufficiente. Non basta fare corsa, spiegare e teorizzare. Detto questo, come si ottiene il rispetto sul campo da gioco? Mantenendo una linea di condotta assolutamente coerente. Un diagramma che sale e scende, una direzione di gara ondivaga non trasmettono il messaggio corretto.”

Cesari ha esposto una delle soluzioni per implementare la formazione dei direttori di gara: “Un allenatore che spieghi come si muovono i giocatori. Adesso gli arbitri sono tutti alti, belli, biondi, con gli occhi azzurri e la barbetta e quando andiamo al sodo, ahia. Ma lo dico io, capisco il lato estetico però uno piccolo e brutto capace di arbitrare ci sarà no?” Più facile espellere uno qualsiasi o Cristiano Ronaldo? “Non me lo chieda neppure. Se per qualcuno è più difficile, quel qualcuno non è un arbitro”.

Fonte: TMW

Foto: Profilo Twitter Tiki Taka

LEGGI ANCHE: GATTUSO PERDE I PEZZI, INSIGNE VERSO DUE GIORNATE DI SQUALIFICA

COMMENTA L'ARTICOLO