HOME>SERIE A>Genoa-Milan 1-2, Giampaolo: “Tutta la squadra è stata brava. Sul rigore di Schone…”

Genoa-Milan 1-2, Giampaolo: “Tutta la squadra è stata brava. Sul rigore di Schone…”

Di Pietro Amendola - il 5 Ottobre 2019

E’ la sfida degli ex. Da una parte Zapata, dall’altra Suso e Piatek. Ma i protagonisti di Genoa-Milan non saranno loro. Giampaolo ottiene un successo importante dopo 3 sconfitte di seguito. Andreazzoli ,invece, subisce un altro brutto colpo, in una partita pazza, in cui ci sono state ben 4 espulsioni e 2 rigori. Alla fine la spuntano i rossoneri, che soffrono, lottano , ma portano a casa 3 punti sporchi ,ma necessari.

Parziale equilibrio nella prima frazione di gara, che comincia con l’occasione per Lerager, fermato dall’ottima parata di Reina. Il portiere spagnolo sostituisce l’infortunato Donnarumma. Nessuna squadra riesce ad avere il predominio, e ci sono occasioni da una parte, con Suso e Kessie, e dall’altra, con Ghiglione e Pajac. La partita viene sbloccata da un episodio favorevole al Genoa, che ringrazia la papera di Reina sulla punizione di Schone al 41‘. I rossoneri non hanno una reazione,e i padroni di casa sfiorano il raddoppio con un colpo di testa di Romero nei minuti di recupero.

Entra in campo Leao per il Milan, e la partita cambia. L’episodio chiave è al 51‘. I rossoneri battono una punizione velocemente, sorprendendo la difesa genoana, che non contiene la discesa da destra di Hernandez, il quale conclude depositando in rete. Il Milan cresce e ottiene poco dopo un rigore per fallo di mano di Biraschi, che viene espulso. Dal dischetto trasforma Kessie. I rossoneri sembrano riuscire a controllare il gioco, ma un’ingenuità di Calabria, che si fa espellere per seconda ammonizione, rimette tutto in discussione. Il Genoa comincia ad essere più pericoloso, e nei minuti finali viene concesso un rigore molto dubbio ai rossoblù. Dagli undici metri, è di nuovo Schone contro Reina, ma questa volta lo spagnolo ha la meglio, para il penalty e salva la vittoria finale.

MARCATORI: 41′ Schone (GE), 51′ Theo Hernadez (MI), 57′ Kessie Rig. (MI)

DICHIARAZIONI POST-PARTITA : MARCO GIAMPAOLO

Sulle sensazioni sul rigore di Schone

“Riesco ad essere freddo e lucido durante le partite. C’erano anche dei dubbi sul fatto che ci fosse, ma mi fido di Reina che ha esperienza”

Sulle luci del Milan

“La partita è stata difficile, ma tutta la squadra è stata brava. La pressione era tanta, e non dimentichiamoci che il gruppo è giovane. Avevo chiesto una grande prestazione a livello mentale e caratteriale, e aspetto i giocatori perchè esprimano un calcio più libero”

Su Paquetà

“Ce ne sono tanti di giocatori di qualità. Ha dato vigore in mezzo al campo, ma non condanno Hakan. Anche Leao è stato importante per dare una scossa”

Sulla pausa dopo il primo tempo

“Volevo che la squadra uscisse con piglio giusto. Ero preoccupato per questo”

Sull’importanza di Leao

“Sono attaccato sia a Piatek che a Leao. Mi fido di entrambi. Hanno caretteristiche diverse. Voglio tenerli tutti per me”

Sulla gestione del vantaggio

“Aspetto di vedere più leggerezza nei miei giocatori. Oggi c’era molta pressione, e si è visto. Mi è piaciuto come abbiamo sofferto, ma bisogna essere più razionali”

Su Bonaventura

“Oggi avevamo bisogno di personalità, e lui ne ha molta. Ho apprezzato molto come ha giocato, e penso che noi andiamo in difficoltà quando giochiamo con 3 attaccanti puri. Dovevamo avere equilibrio”

 

 

 

 

Fonte immagini: VirigilioSport.it

Lascia un commento

Loading...

Lascia un commento