Gasperini-Gomez, le origini della bufera in casa Dea: tutta colpa di un cambiamento tattico

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Secondo la Gazzetta dello Sport i motivi della rottura tra Gasperini e Gomez, capitano dell’Atalanta, sono relativi ad alcune indicazioni dell’allenatore dei bergamaschi

La vicenda in casa Dea tra il Papu e Gasperini sembra molto seria e critica. Il giocatore argentino è ad un passo dall’addio e molte squadre si stanno già attivando per tentare il colpaccio. Al momento però rimane l’amaro in bocca ai tifosi dell’Atalanta, che stanno per perdere uno degli elementi principali della realtà di Percassi.

LE SCARSE ENRGIE E IL CAMBIO DI POSIZIONE

Il calendario fitto non ha fatto bene a nessuna squadra. Gli allenatori hanno dovuto fare attenzione al buon utilizzo dei giocatori, affrontando anche i rischi della sosta nazionali. Proprio le nazionali hanno scombussolato i ritmi del Papu Gomez, impegnando il centrocampista in schemi diversi con la sua Argentina. I vari spostamenti e le tante partite hanno ridotto le energie del capitano dell’Atalanta, costringendo Gasperini a togliergli il ruolo di “tuttocampista”. L’allenatore , spostandolo più in avanti, ha voluto diminuire il carico di lavoro per Gomez, che non ha preso bene la decisione. Dopo il primo tempo di Atalanta-Midtjylland, i 2 ebbero il primo confronto duro, seguito dalle ripetute indicazioni di Gasperini inascoltate dall’argentino. Da qui è nata la rottura nell’Atalanta, che non ha però impedito ai bergamaschi di conquistare l’importante accesso agli ottavi di finale di Champions League

Fonte foto: Papu Gomez Instagram

LEGGI ANCHE:

Serie A: Juventus-Atalanta, formazioni

Caso Gomez, La Gazzetta:”Il Papu vorrebbe andar via gratis”

 

COMMENTA L'ARTICOLO