Foscale a TMW RADIO: “Inter, i contratti devono essere onorati dal momento che i giocatori hanno firmato degli impegni. Creare e valorizzare giovani del territorio è la strada da percorrere”

Foto: logo Inter

L’ad della Top Player Academy Luigi Foscale, intervenuto a TMW RADIO (Maracanà), si è soffermato anche sulla situazione societaria in casa Inter, in particolare sul tema dei pagamenti. Queste le sue parole:

SULLA SITUAZIONE SOCIETARIA IN CASA INTER:

“I contratti devono essere onorati. I giocatori, così come la società stessa, hanno firmato degli impegni. Se dobbiamo fare un’analisi a livello europeo, diciamo subito che gli stipendi sono troppo alti rispetto ai ricavi dei club derivanti da merchandising, spettatori veri e televisivi. In assenza di ricavi, si vanno a creare forme di debito. E poi chi gli interesse chi li paga? La strada da percorrere è quella relativa ai giovani. Bisogna puntare su di loro. Che si lavori sul territorio, creando e valorizzando giovani giocatori che possano arrivare in prima squadra a costo zero”.

C’E’ IL RISCHIO DI UNA PENALIZZAZIONE PER I MANCATI PAGAMENTI ALL’INTER?

“No, credo che non ci siano problemi. In presenza di una liberatoria in cui i giocatori accettano la spalmatura degli stipendi, non c’è alcun problema per l’iscrizione al prossimo campionato. Il problema è la liquidità se manca. Qualche domanda è lecito farsela. Il sistema calcio intero è in crisi”.

LEGGI ANCHE: Parma, la lista dei convocati per la Lazio: Kucka out 

LEGGI ANCHE: Inter, Ravezzani: “Situazione economica allarmante, lo dicono anche i dirigenti”

Fonte Dichiarazioni: TMW RADIO – Maracanà