Fiorentina, Ko ad Empoli nel finale. Italiano: “Colpa nostra, queste gare non le puoi perdere”

Foto: profilo Twitter Fiorentina

Visibilmente rammaricato il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano dopo la rimonta subita contro l‘Empoli. Queste le sue parole rilasciate ai microfoni di DAZN:

“Siamo dispiaciuti e arrabbiati, è normale. Nel primo tempo potevamo essere in vantaggio per 2-0, a cinque o sei minuti dalla fine non puoi perdere la partita. L’Empoli non ci aveva creato nessun pericolo nella ripresa, non possiamo regalare questi errori che poi ci costano la partita. Potevamo trovare continuità di risultato, invece niente: due errori, due gol subiti”.

SU DUNCAN:

“Stavamo andando bene a destra dove siamo venuti fuori, a sinistra invece no. Volevo più qualità e sfruttare la qualità di Castrovilli. Ho fatto questa scelta”.

SULLE DECISIONI ARBITRALI:

“No, la responsabilità è solo nostra. A cinque minuti dalla fine la partita era nelle nostre mani e la Fiorentina non può farsela sfuggire così. Non discuto le decisioni, dobbiamo sorvolare queste cose, essere più maturi e riuscire ad addormentare le partite. Dobbiamo lavorare di più significa. Lontano dal Franchi subiamo troppi gol ingenui”.

SU VLAHOVIC:

“Sull’azione del gol sono stati bravi: è stato bravo Dusan ad attaccare la porta in velocità. Ci rimane il suo gol perchè era da un pò di tempo che non segnavamo in trasferta. Mi dispiace per i molti tifosi che erano qui con noi perchè era bello dare continuità alla vittoria contro il Milan”.

SULLA RIPARTENZA DOPO QUESTO K.O:

“Ripartiremo come abbiamo fatto sempre dopo altre sconfitte. In trasferta non riusciamo a dare una svolta, ogni volta dobbiamo riprendere la marcia in casa e ci proveremo anche martedì prossimo. Cercheremo di trasformare questa rabbia dentro in energia positiva”.

LEGGI ANCHE: Verso Udinese-Genoa, i convocati di Gotti 

LEGGI ANCHE: Juventus, parla Massimo Mauro: “I bianconeri sono noiosi e prevedibili secondo me”