Fiorentina, Commisso sul nuovo stadio: “Servono certezze sui tempi, i nostri tifosi lo meritano”

Il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, ha rilasciato queste parole al sito ufficiale del club viola:

“Io sono a Firenze per lavorare. Sono stato presente a diversi incontri. Poi ho mangiato ad un ristorante in cui c’era un giornalista che mi spiava. Oggi quel giornalista ha scritto che dovevo incontrare il sindaco invece di fare il turista a Firenze. Io dico che non hanno indagato bene perchè io so di aver lavorato molto. Sono state scritte cose infamanti dal direttore di quella testata, mi ha dato del fascista e mi ha definito il Trump di Firenze. Chiederebbe di corsa scusa se sapesse chi sono realmente”.

DI COSA SI E’ PARLATO CON IL SINDACO?

“Ieri ho incontrato Nardella. Ho un bel rapporto con il sindaco. Sono però deluso per ciò che sta succedendo per lo stadio. Di interventi non ne ho visti. La Fiorentina non è stata aiutata e accompagnata nel progetto di ristrutturazione del Franchi. Dal Comune aspetto certezze sui tempi per il nuovo stadio. Poi non voglio essere sotto scacco della Soprintendenza. C’è anche l’opzione Campi Bisenzio. Mi è stato assicurato che se vorrò andare avanti con Campi Bisenzio non ci saranno complicanze. I tifosi della Fiorentina meritano uno stadio nuovo. Il Presidente della Toscana mi ha detto che ci aiuterà nel progetto ma ci vogliono soldi e tempo. Se loro mi assicurano che potrò fare ciò che voglio, sotto il mio controllo, allora andremo avanti con i miei soldi”.

E IL CENTRO SPORTIVO?

” Siamo alla conclusione dei contratti, siamo alla fine. Io sono però scaramantico. Dirò tra pochi giorni quando verrà posata la prima pietra”. 

LEGGI ANCHE: Giordano a TMW Radio: “Lazio, Musacchio rinforzo d’esperienza. Do un 8 al mercato del Milan”

Fonte Dichiarazioni: Sito Ufficiale ACF Fiorentina

 

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads