Fiorentina, Borja Valero shock: “Via da Firenze perché costretto”

Fonte foto: Profilo Twitter Borja Valero

SEGUICI SU

Intervista a Borja Valero che parla del suo addio a Firenze e del perché è tornato

Intervistato sui canali social ufficiali della Fiorentina, Borja Valero ha risposto a tante domande, una su tutte quella del perché lasciò la squadra viola. Di seguito le parole di Borja Valero 

Borja Valero sul suo pentimento di aver lasciato i viola

“No, perché è quello a cui mi hanno costretto in quei giorni lì. Chi comandava ha dato i poteri a una persona cui non stavo simpatico, quindi ho scelto la via d’uscita migliore per non fare danni. Fortunatamente ho avuto l’occasione di tornare”.

Borja Valero sul rapporto con i compagni

“Un grande rapporto con tutti, magari anche perché essendo più grande mi vedono come un riferimento. Mi fa piacere essere ascoltato, Dusan è uno che vuole imparare molto, giovane e con tantissime prospettive. Mi auguro diventi un giocatore fenomenale”.

Borja Valero sul rapporto con i tifosi viola

“Questo ha contato nella mia scelta di tornare per chiudere la carriera a Firenze. E’ una conseguenza dell’affetto che la gente mi ha dato, un modo banale forse di ripagarlo: dare tutto quel che ho nelle gambe, per poi viverla da persona normale e non giocatore”.

Fonte: Firenzeviola.it

 

COMMENTA L'ARTICOLO