Filippo Inzaghi: “Mio fratello e Pioli da oscar. Per lo scudetto spero Milan ma dico Inter”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Il tecnico del Benevento, Filippo Inzaghi, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport toccando diversi temi.

ANALISI SU QUESTA STAGIONE:

“Un anno irripetibile. In ambito sportivo straordinario, ma dobbiamo dimenticarlo a livello umano. Ci sono mancati i nostri tifosi. Abbiamo fatto tanti record in B, qualcosa di unico. Grandissima soddisfazione per la società e per la nostra gente”.

SULLA CLASSIFICA DI OGGI:

Fiorentina e Torino risaliranno, non c’entrano con questa classifica. La strada è ancora lunga”.

I MIGLIORI TECNICI IN A:

“Mio fratello Simone e Stefano Pioli meritano l’oscar”.

SULLA LOTTA SCUDETTO:

“Spero nel Milan ma dico Inter perchè può concentrarsi solo sul campionato e può vincerlo. Non è facile però, ci sono Juventus, Napoli e Roma“.

SU PIRLO: 

“Ha un bel lavoro davanti a sè, lavorare alla Juventus dà grandi soddisfazioni. Ti permette di competere per grandi traguardi”.

SU GATTUSO:

Rino allena una grande squadra, spero si riprenda anche fisicamente per il suo problema all’occhio”.

SUGLI ATTACCANTI IN A:

Ciro Immobile l’attaccante più forte. Ibra esempio di grande professionalità e mentalità. Ero sicuro che avrebbe fatto ancora bene al Milan“.

SU BENEVENTO-MILAN:

“Una partita speciale, avversari per 90 minuti. Ma torneremo amici dopo la partita come sempre”.

UN AUGURIO PER IL 2021:

“Spero che il virus sparisca e che la gente possa tornare a riempire gli stadi. E i miei giocatori continuino a sognare in grande”.

LEGGI ANCHE: Milan, si cerca un vice-Ibrahimovic: si allontanano Scamacca e Edouard, il Real blocca Jovic

LEGGI ANCHE: Livorno, Marsura fa le valigie direzione Cittadella: accordo fino al 2023

Fonte Dichiarazioni: Sky Sport

Foto: Profilo Twitter Manuel Monzani

 

COMMENTA L'ARTICOLO