Falcao:”Lo Scudetto dell’81 ci fu tolto… Roma, prendi Neymar!”

Paulo Roberto Falcao tra presente e passato

Si risente Paulo Roberto Falcao. L’asso brasiliano della Roma anni ’80 è tornato a parlare in una intervista concessa alla Gazzetta dello Sport. Tanti i temi toccati tra l’attualità e il suo glorioso passato giallorosso, con un consiglio alla sua ex squadra e una stoccata alla rivale di sempre, ossia la Juventus.

Quello Scudetto mancato nel 1981 che brucia ancora…

Tra le tante cose, Falcao è tornato sulla sua esperienza romana e in particolare sullo Scudetto perso nel 1981 per l’ormai celeberrimo gol annullato a Turone:«Lo Scudetto dell’81 ci fu tolto e mi riferisco al gol regolare annullato a Turone in casa della Juve. Ancora oggi non si sa cosa fischiò Bergamo (Paolo, ndr)! Era l’arbitro di quella partita e, se non sbaglio, fu anche designatore arbitrale ai tempi di Calciopoli. Una cosa molto triste.», ha tuonato l’ex numero 5 romanista.

Un consiglio di mercato alla sua Roma

C’è spazio anche per il futuro del suo Brasile e della sua Roma. Alla società capitolina Falcao consegna un grande top player:«Per me i calciatori migliori al mondo in questo momento sono Messi, Ronaldo Neymar. Nella mia squadra ideale giocherebbero tutti insieme e per la Roma Neymar andrebbe benissimo…»

FOTO: A.S. Roma Twitter.