Eriksen e l’abito mai cucito da Conte nella sua Inter

Eriksen
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Eriksen-Inter ai titoli di coda e Conte lo umilia

Christian Eriksen è l’uomo della domenica soprattutto sui social. Purtroppo però non per le sue abilità tecniche sul campo. Ieri sera, infatti, nel corso della partita tra Inter Bologna vinta dai nerazzurri 3-1 è andato in scena un altro triste capitolo di questa avventura interista per il danese, entrato in campo soltanto nel recupero della partita. Un fatto che ha fatto più clamore della partita stessa e che potrebbe mettere una pietra tombale sulla permanenza del giocatore in Italia.

I due minuti col Bologna fanno tendenza sui social

Infatti, l’allenatore interista Antonio Conte lo ha fatto entrare in campo allo scoccare del primo dei tre minuti di recupero della gara di San Siro, a risultato acquisito. Un gesto che ha fatto discutere i tifosi nerazzurri e gli addetti ai lavori sui social. Il popolo del web sembra essersi schierato in maniera plebiscitaria con Eriksen, puntando il dito contro Conte. Il talento danese ex Tottenham è diventato un problema tattico fin dal suo arrivo. Conte voleva Vidal, ma la società lo ha accontentato con un anno di ritardo. Il numero 10 della Danimarca ha fatto fin da subito fatica ad ambientarsi al dogmatico 3-5-2 contiano. Tuttavia, l’episodio di ieri sera ha palesemente ragioni che vanno oltre le questioni di campo.

L’abito mai cucito da Conte per Eriksen nella sua Inter

C’è chi parla addirittura di umiliazione per alcune parole del giocatore alla stampa nei mesi scorsi. Ipotesi più che probabile. Resta il fatto però che ora l’Inter si ritrova un investimento di 27 milioni di euro praticamente escluso dal progetto già in partenza. Eppure un “vestito” adatto ad Eriksen ci poteva essere. L’arrivo del danese poteva essere un’occasione per sperimentare un piano, o meglio, un modulo B. Magari un 4-3-1-2 con Hakimi, Škriniar, De Vrij Kolarov in difesa; centrocampo con Brozovic, Barella,  uno tra Vidal Gagliardini e infine proprio Eriksen nel ruolo indiscusso di trequartista dietro alla coppia d’attacco Lautaro-Lukaku. Un esperimento che resterà solo fantasia perché ormai è chiaro che il talentuoso fantasista scandinavo lascerà l’Italia. Con tanti rimpianti.

FOTO: Bangla Gooner Twitter.

 

COMMENTA L'ARTICOLO