De Sciglio sul futuro: “Mi piacerebbe rimanere a Lione. Era da un po’ che volevo andare all’estero”

Fonte foto: Profilo Twitter Mattia De Sciglio

Mattia De Sciglio ha parlato ai microfoni di Gianlucadimarzio.com soffermandosi sul suo futuro e sulla nazionale:

“Era da un po’ che volevo andare all’estero e sono molto contento dell’esperienza di vita che sto facendo. In Italia non mi divertivo più. Le critiche le ho accusate tanto il primo anno al Milan. Sai, un ragazzo giovane non è abituato. Poi ho imparato anche a fregarmene, altrimenti non ce l’avrei mai fatta. Però avevo perso il gusto di praticare questo sport. In Italia in un attimo si costruiscono castelli, e in ancor meno tempo si distruggono. Questa è la nostra mentalità purtroppo. Venire in Francia è quindi stata anche una scelta per ritrovare quel piacere che avevo perso”.

Sul futuro?

“Mi piacerebbe rimanere. Qui mi trovo bene. Ancora però non abbiamo parlato di niente. Mancano ancora due mesi: vedremo cosa vorranno fare Lione e Juventus. Poi magari si possono aprire altre porte, chissà. Restare all’estero, comunque, mi piacerebbe molto. Vedremo”.

Sulla nazionale?

“Ho scelto Lione anche per ritrovare continuità. Ho sempre l’obiettivo di essere convocato per l’Europeo. Lavoro a testa bassa, con quell’obiettivo in testa”.

Fonte: TuttoMercatoWeb

Leggi anche: Inter, Vidal vede il rientro. Possibile convocazione con il Sassuolo

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads