Cucchi sulla Juventus: “Troppa fretta nel liquidare Sarri e Allegri. In questo calcio è impossibile progettare”

Fonte foto: profilo twitter riccardo cucchi
Sorry! You are blocked from seeing ads

Il giornalista Riccardo Cucchi ha commentato sulla propria pagina Facebook la sconfitta di ieri pomeriggio della Juventus contro il Benevento:

 “La Juventus cade fragorosamente. Inevitabili i processi. Preferisco le analisi, personalmente. Dopo 9 anni di vittorie era necessario un rinnovamento. Ma un rinnovamento richiede tempo, oltre che scelte coerenti. La Juventus non ha tempo. Deve vincere, anche durante i processi di trasformazione. Un compito difficile, forse impossibile da portare a termine. La fretta non aiuta mai. Troppa fretta nel liquidare Allegri, troppa fretta nel liquidare Sarri, troppa fretta nello scegliere Pirlo. Troppa fretta nell’osannarlo, troppa fretta nel condannarlo. In mezzo, un mercato non all’altezza degli obiettivi. I progetti hanno bisogno di tempo. In questo calcio, che diventa isterico senza risultati, è quasi impossibile progettare. Ora credo che la Juventus debba prendersi il suo tempo. E comunque un trofeo è stato vinto, la Supercoppa, e uno è raggiungibile: la Coppa Italia. Lo so, sembra poco. Ma ci sono squadre che non vincono da anni e per le quali questi sarebbero obiettivi stagionali”.

Fonte: TuttoMercatoWeb

Leggi anche: Marocchino su Pirlo: “Non gli do grandi responsabilità, l’ideale sarebbe averlo avuto in campo”

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads