Calhanoglu : il rinnovo si complica

Calhanoglu-rinnovo
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Hakan Calhanoglu sta vivendo un momento d’oro con la maglia rossonera. Nelle ultime venti partite, il numero dieci ha realizzato ben 10 gol e 10 assist diventando un punto di riferimento per la squadra.

Attualmente fermo ai box per una distorsione alla caviglia, il turco fa preoccupare i tifosi rossoneri non solo per le sue condizioni fisiche. Il suo contratto è in scadenza a giugno 2021 e al momento tra club e giocatore c’è molta distanza per il rinnovo.

Punto di riferimento

Calhanoglu è passato da essere quasi fuori rosa ad elemento fondamentale per il Milan di Stefano Pioli. Il tecnico ha saputo collocare il turco nella giusta posizione e il fantasista non ha deluso.

Ha sviluppato un ottimo feeling con Ibrahimovic e insieme allo svedese è l’uomo che guida la manovra offensiva della squadra. Una seconda vita in rossonero per Calhanoglu che dopo due stagioni con più ombre che luci, sta dimostrando le sue qualità.

Calhanoglu: la richiesta per il rinnovo

Il rinnovo del giocatore però, non sembra così scontato specie dopo la richiesta del giocatore che salterà le partite contro Celtic, Roma e Sparta Praga per infortunio.

La richiesta? Calhanoglu  ha chiesto un adeguamento dell’ingaggio dai 2,5 attuali ai 6 che il turco vorrebbe. Una richiesta che ha spiazzato la società rossonera che è al lavoro per il rinnovo anche di Donnarumma.

Una richiesta alta da parte del giocatore, magari fatta per accontentarsi di una cifra più bassa ma che comunque è fuori dai parametri rossoneri che  prevede un massimo di tre milioni di ingaggio massimo ( discorso non valido per Ibrahimovic e Donnarumma).

Il tempo passa e già da Gennaio  il giocatore potrebbe accordarsi con altri club; su di lui c’è il vivo interesse di Atletico Madrid e Manchester United. Non da escludere che il centrocampista possa spostarsi di qualche centinaia di chilometri per indossare la maglia della Juventus che cerca rinforzi in quel ruolo. Ramsey non convince e Pirlo non vede Kulusevski come un vero trequartista.

Per Maldini e Massara ci sarà tanto lavoro da fare per assicurarsi le prestazioni del fantasista ex Leverkusen anche per le prossime stagioni.

FOTO: TWITTER PROFILO HAKAN CALHANOGLU

COMMENTA L'ARTICOLO