Notice: Undefined offset: 0 in /home/mondoca1/public_html/wp-content/plugins/seo-by-rank-math/includes/modules/schema/snippets/class-primaryimage.php on line 38

Notice: Undefined offset: 0 in /home/mondoca1/public_html/wp-content/plugins/seo-by-rank-math/includes/modules/schema/snippets/class-primaryimage.php on line 39

Notice: Undefined offset: 1 in /home/mondoca1/public_html/wp-content/plugins/seo-by-rank-math/includes/modules/schema/snippets/class-primaryimage.php on line 40

Notice: Undefined offset: 2 in /home/mondoca1/public_html/wp-content/plugins/seo-by-rank-math/includes/modules/schema/snippets/class-primaryimage.php on line 41

Cagni: “Juve? Cambiare in continuazione non serve, bisogna invertire la rotta”

Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

L’ex allenatore, tra le altre, di Empoli e Parma, Gigi Cagni, ha parlato ai microfoni di TMW Radio dove ha detto la sua sulla situazione legata alla Juventus e su Lazio-Torino:

Lazio-Torino? Chi è al comando non è all’altezza di comandare. Bisogna avere il coraggio di prendere certe decisioni. E’ quando ci sono le difficoltà che vedi le qualità delle persone.

Cominciare l’azione da dietro? Prenderemo bastonate nelle coppe e anche con la Nazionale. E’ inevitabile. I giocatori tecnicamente sono bravi, ma mettili a confronto di giocatori tedeschi, inglesi, francesi, spagnoli…fisicamente e mentalmente siamo deboli, abbiamo poca personalità. Mancini sta facendo un ottimo lavoro, ma andrà così. Di sicuro i nostri giocatori cresceranno ma adesso subirai. Abbiamo giocatori che se sbagliano un rigore piangono. Devi essere meno bello ma più cattivo. Guardiamo l’Atalanta, non sono al massimo ma avevano qualità fisica e mentale. E la differenza si percepiva. Non possiamo continuare a fare questo possesso palla che non ha una logica. Non può essere il portiere a impostare il gioco, o il difensore.

Juventus? Devi essere il più bravo possibile a mettere in campo la formazione che ti dà più garanzie. Quando la trovi, devi seguire quella strada, altrimenti se cambi sempre non risolvi niente. Logico che se dai in mano a un principiante una Ferrari, è logico che sbagli. Dovevano essere bravi Paratici e Nedved a dargli una mano. La domanda è: la Juve accetta un anno di transizione? Se sì, l’anno prossimo le cose devono cambiare radicalmente. Così Pirlo non può dare la scossa, caratterialmente è fatto così“.

FONTE: www.tuttojuve.com

 

LEGGI ANCHE: Milan-Udinese, i convocati di Gotti: torna Deulofeu

LEGGI ANCHE: Cagliari-Bologna, i convocati di Mihajlovic: torna Medel

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads