Cagliari, Nainggolan: “Manca personalità, salvarci non sarà facile. La gente mi critica, ma si gioca in undici”

Fonte foto: Profilo Twitter Cagliari

SEGUICI SU

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, il centrocampista del Cagliari ha parlato del difficile momento vissuto dai sardi, sempre più nel baratro dopo la sconfitta con l’Hellas Verona.

Il centrocampista del Cagliari Radja Nainggolan ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo l’ennesima sconfitta di questa stagione, subita per mano dell’Hellas Verona. Questo il parere del belga.

Su cosa manca alla squadra: “Secondo me manca personalità e adesso è difficile, perché le partite sono sempre meno e i punti rimangono quelli. Vogliamo salvarci, il gruppo è unito ma non è così facile. Ci puniscono con il minimo e ogni volta ripartire e cominciare da zero non è facile”.

Sulle critiche ricevute di recente: “Io sono a disposizione dell’allenatore, oggi ho giocato davanti alla difesa. La gente mi critica perché dice che io devo fare gol, devo tirare in porta, devo tirare da fuori e devo essere il leader della squadra. Ma si gioca in undici, se giocavo a tennis e perdevo se la potevano prendere tranquillamente con me. Io sono sereno, lavoro e cerco di dare il mio contributo alla squadra. Poi si gioca in undici e si vince o si perde in undici”.

Fonte dichiarazioni: Sky Sport.

Potrebbe interessarti anche: le parole di Mario Sconcerti sul momento della Juventus.

COMMENTA L'ARTICOLO