Foto: logo Cagliari

Il centrocampista del Cagliari, Razvan Marin, ha parlato così al Corriere dello Sport:

“Difficile dire perché ci ritroviamo in questa situazione. L’organico è di alto livello, abbiamo giocatori fortissimi. Nessuno poteva pensare che saremmo finiti così in basso. Cosa serve per restare in serie A? Dobbiamo dare il massimo in queste ultime partite, a cominciare da domenica contro l’Inter. Per noi è obbligatorio fare punti contro tutti, se vogliamo salvarci dobbiamo cominciare subito. Mi sento legato a questi colori. Noi rappresentiamo un’isola. Nello spogliatoio abbiamo uno striscione: “Una terra, un popolo, una squadra”. Ci sentiamo coinvolti. Sto bene in questo ambiente, mi piace, purtroppo con questo lockdown non possiamo andare fuori, ma sono qui per giocare al calcio”.

Fonte: TuttoMercatoWeb

Leggi anche: Milan, Hauge: “Haaland mi ha consigliato il Milan. Ibra un grande”