Cagliari-Inter 1-2, Conte: “Partita ostica, felice per chi c’è”

Cagliari-Inter 1-2
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

CAGLIARI-INTER 1-2

RETI: 27′ Lautaro (I), 50′ Joao Pedro (C), 72′ rig. Lukaku (I)

CAGLIARI (3-5-2): Olsen; Pisacane (75′ Castro), Ceppitelli, Klavan; Nandez, Rog, Nainggolan, Ionita, Pellegrini; Joao Pedro, Cerri (46′ Simeone). Allenatore: Maran

INTER (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Skriniar; Candreva (78′ Godin), Vecino (69′ Barella), Brozovic, Sensi, Asamoah; Lautaro (77′ Politano), Lukaku. Allenatore: Conte

LA GARA

Nonostante non sia stato un primo tempo divertentissimo, l’Inter chiude avanti per 0-1 grazie al gol di Lautaro Martinez al minuto 27’. Dopo il consulto con il VAR il direttore di gara Maresca conferma il gol dell’argentino con un’assist di Sensi ed incornata del numero 10. Nella ripresa il Cagliari pareggia i conti con Joao Pedro al 50’, preziosissimo l’assist di Nandez con colpo vincente di testa del fantasista cagliaritano. Un gesto tecnico in area di Sensi procura il calcio di rigore all’Inter, successivamente trasformato da Lukaku al 72’, firmando così l’1-2 finale.

LE PAROLE DI ANTONIO CONTE DOPO LA GARA

“E’ stata una partita ostica e difficile su un campo dove tutte saranno in difficoltà, abbiamo visto un Cagliari diverso rispetto alla prima giornata. E’ stata una partita sporca, siamo stati bravi a stare sul pezzo. Dopo il pareggio abbiamo ripreso il filo del discorso trovando la vittoria. I giocatori che sono rimasti in rosa ci sono perché credo ciecamente nelle loro possibilità, in queste due partite sono i ragazzi che hanno affrontato il campionato scorso. Ho grande fiducia nei calciatori che ho a disposizione, sono felice per Ranocchia, è la seconda partita che si è fatto trovare pronto nonostante non giocasse da tempo”.

 

COMMENTA L'ARTICOLO