Brescia-Milan 0-1, Pioli: “Brutti ma vincenti. Paquetà non è sereno”

Continua la scalata del Milan in classifica, con la vittoria in casa del Brescia. I rossoneri ,meno convincenti del solito, trovano i 3 punti grazie alla rete di Rebic. Momento magico per il croato. I padroni di casa offrono un’ottima prestazione, ma non basta. Brescia fermo in piena zona retrocessione e Milan che agguanta il sesto posto a -7 dalla Roma

LA PARTITA

Inizia meglio il Milan, che ha un paio di occasioni prima con Kessie e poi con Ibrahimovic che di testa trova l’incrocio ma anche Joronen. Il Brescia dopo i primi 20 minuti alza il ritmo e la prima chance arriva con il liscio di Dessena su cross di Tonali. I padroni di casa premono e al 33′ Torregrossa sfiora il gol di testa. Donnarumma viene poi chiamato in causa nell’occasione successiva, con un gran salvataggio sulla deviazione ravvicinata di Ayè. Ma è il Milan ad avere l’opportunità più ghiotta, con Ibrahimovic che si mangia un gol fatto davanti al portiere, mancando lo specchio dopo il cross basso di Theo Hernandez.

Il secondo tempo comincia con la giocata strepitosa di Torregrossa, che gira in semirovesciata un palla vagante, ma il suo tiro sfiora soltanto il palo. Il Brescia ,molto aggressivo, trova il gol con Torregrossa, ma l’attaccante dei padroni di casa si trovava in fuorigioco. Torregrossa pericoloso ancora due volte,ma in entrambe le occasioni viene fermato da un fenomenale Donnarumma. Torna ad infierire il Milan, con la botta da fuori di Calhanoglu verso la mezz’ora, di poco a lato. In una partita giocata molto meglio dal Brescia, sono i rossoneri a passare in vantaggio al 72′, con la rete di Rebic, dopo una mischia in area di rigore. I padroni di casa sono però ancora vivi, e Ndoj impegna Donnarumma con un tiro dal limite. All’ 86′ giocata fenomenale di Theo Hernandez che va in progressione fino al limite dell’area e prova la botta, ma manca la rete, spaccando la traversa. Il Milan riesce comunque a strappare i 3 punti sul campo del Rigamonti, soffrendo fino alla fine contro un Brescia convincente.

MARCATORI: 72′ Rebic(MI)

DICHIARAZIONI POST-PARTITA: STEFANO PIOLI

Sulla partita

“Siamo stati vincenti, ma non bellissimi. Abbiamo un bell’atteggiamento e sappiamo soffrire. Siamo più consapevoli”

Sull’Europa

“Dobbiamo continuare e migliorare. La mentalità è quella giusta, ma a livello tattico e tecnico dobbiamo fare di più. A partire dalla prossima”

Sul cambiamento

“Siamo totalmente diversi da prima, sia a livello di morale sia a livello di posizioni in campo. Ci sono ancora tante partite. Oggi il Brescia ci ha messo in difficoltà. Ora testa alla partita di Coppa contro il Torino e puntiamo a migliorare i difetti”

Su Ibra

“Credo che sia un valore aggiunto, per personalità e qualità. Tutta la squadra però è stata brava dopo la caduta di Bergamo contro l’Atalanta. I mie giocatori hanno capito che qualcosa andava cambiato”

Sulle aspettative dal calciomercato

“Credo che se ci saranno uscite, ci saranno anche entrate. I dirigenti stanno lavorando e io aspetto. Lucas sta attraversando un momento particolare, e avrei preferito portarlo oggi. Ieri si è detto poco sereno e convinto”