Bologna, Mihajlovic: “Un errore non ringraziare i tifosi. Sanremo? Che coppia con Ibrahimovic”

Fonte foto: Profilo Twitter Bologna

SEGUICI SU

Di seguito le parole in conferenza stampa di Sinisa Mihajlovic alla vigilia di Sassuolo-Bologna: “Ora dobbiamo pensare alla salvezza”

Un errore non ringraziare i tifosi ma ho la coscienza pulita. Ora pensiamo alla salvezza“. Queste le dichiarazioni dell’allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic, alla vigilia dell’impegno in campionato contro il Sassuolo di De Zerbi. “Ora c’è la partita contro il Sassuolo: noi e loro siamo due società modello, loro hanno speso di più per certi giocatori ma noi dobbiamo fare il passo in più da punto di vista mentale“.

Ha poi proseguito: “Domani è il mio compleanno (52, ndr) e quindi se i miei giocatori mi fanno un regalino io sarò contento. Futuro? A Bologna sto bene, sono tranquillo, sereno, a volte mi arrabbio ma adesso pensiamo alla salvezza. Poi vedremo. Con la società c’è sempre stata unità di vedute, a fine anno vedremo quali programmi ci saranno“.

Sulla partecipazione al Festival di Sanremo con Zlatan Ibrahimovic: “Se vado a Sanremo? Mi ha chiamato Amadeus: per fortuna non c’è pubblico, sennò io e Ibra sai che roba… Io e Ibra saremo due zingari sul palco”, ha annunciato il mister. “Una canzone italiana che mi piace? Io vagabondo… ma adoro anche i testi di Cremonini, Morandi, Ramazzotti, Antonacci, Venditti. L’Italia è perfetta in tutto, vi manca un po’ di coraggio ma avete tutto per il resto… A volte provo invidia a non essere italiano”, come riporta TMW.

LEGGI ANCHE: Udinese: interesse del Liverpool per De Paul.

COMMENTA L'ARTICOLO