Bentancur: “Scudetto? I 10 punti di distacco non preoccupano, siamo ancora in corsa”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Rodrigo Bentancur, intervistato da Sky Sport, ha parlato del momento che sta vivendo la Juventus, tra il distacco dalle prime in classifica e l’importanza degli scontri diretti.

Il centrocampista della Juventus, Rodrigo Bentancur, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport, partendo in primis dalle sue impressioni in merito alla sconfitta contro la Fiorentina. Queste le sue parole.

“Le partite che abbiamo giocato prima dei viola avevamo mostrato una grande mentalità che invece non abbiamo messo in campo contro la Fiorentina. Quella sconfitta ci ha fatto vedere che serve sempre la giusta mentalità altrimenti gli avversari ti aggrediscono e finisce così. Però ci lasciamo alle spalle questa sconfitta e vogliamo riprendere la stagione con una vittoria”.

Scudetto possibile? “Certo, siamo ancora in corsa per lo scudetto. E’ già successo nel recente passato alla Juventus di stare dietro di 10 punti ma abbiamo vinto lo stesso. Sappiamo che dobbiamo vincere sempre ma che dobbiamo pensarci volta volta, partita dopo partita. Abbiamo ancora tanti scontri diretti e dovremo affrontarli con grande mentalità”.

Il significato di avere Pirlo come allenatore? “Avere uno come lui in panchina è un onore. A noi centrocampisti ci dà grande mano tutti i giorni. Sta facendo tanto per farci migliorare tutto. Guardare la panchina e vedere lui che ci guarda è un plus in più. Dobbiamo migliorare tanto ma mancano tante partite. Dobbiamo scendere in campo con la mentalità giusta perché contro di noi tutti vogliono vincere”.

L’Udinese? “Loro stanno facendo molto bene. hanno calciatori fortissimi ma noi dobbiamo scendere con la mentalità giusta e così riusciremo a vincere le partite per arrivare allo scudetto”.

Gli insegnamenti della pandemia? “Che dobbiamo vivere ogni giorno come fosse l’ultimo. L’altro giorno è morto un mio cugino che aveva la mia stessa età. Non sai mai cosa può succedere. Anche a dire ai parenti quanto vuoi bene a ognuno più spesso possibile”.

Un augurio per il 2021? “Speriamo che questa situazione migliori perché è la cosa più importante e speriamo di rivedere i tifosi allo stadio. Io vorrei migliorare tantissimo perché un calciatore ogni giorno deve imparare tantissimo. I tifosi stiano tranquilli perché noi saremo sempre lì per provare a vincere”.

Fonte dichiarazioni: Tuttomercatoweb.

Foto: Twitter Tuttojuve.com.

COMMENTA L'ARTICOLO