Benevento, F. Inzaghi: “Non andremo a Milano per difenderci, possiamo fare bella figura. Inter da scudetto”

Fonte foto: Profilo Twitter Benevento Calcio

SEGUICI SU

Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento, ha presentato la sfida contro l’Inter di sabato prossimo, valida per la prima giornata di ritorno, nella consueta conferenza stampa:

Lukaku-Lautaro? Sarebbe banale concentrarci solo su loro due. Non possiamo pensare a due giocatori dell’Inter, hanno una rosa da Champions League e sono i favoriti per lo scudetto. Servirà una partita perfetta. provando a rispondere colpo su colpo. Possiamo fare la nostra bella figura anche a San Siro. E’ chiaro che Lukaku è un attaccante decisivo, è il più forte in assoluto insieme a Ibra”. 

SUL NUOVO ARRIVO DEPAOLI: “Depaoli è un ottimo giocatore, un prospetto giovane di cui avevamo bisogno in attesa del rientro di Letizia. Può fare diversi ruoli: il quinto, il terzino e anche la mezzala. E’ molto duttile tatticamente e questa è un’arma a nostro favore”. 

ARGOMENTO SALVEZZA: Il nostro obiettivo è arrivare quanto prima a 40 punti e siamo ancora molto lontani. Abbiamo 8 punti di vantaggio, ma chi è sotto di noi è intervenuto sul mercato e altre hanno un organico di altissimo livello.  Il girone di ritorno sarà un altro campionato totalmente. Ci sono le carte in regola per continuare ad essere protagonisti, magari con qualche recupero degli infortunati”. 

SU ANTONIO CONTE: “Antonio è un grande allenatore, con lui ho un ottimo rapporto ed è stato mio compagno di stanza. Lui e mio fratello sono fonte di ispirazione per chi fa il mio lavoro, è un vincente. Sarà un peccato non vederlo in panchina”.

SULL’INTER: “Non pensiamo ad andare a San Siro a difenderci, rischiamo di tornare a casa delusi. Siamo assolutamente consapevoli della forza dell’avversario che, ribadisco, è favorito per la vittoria dello scudetto. In campionato, però, siamo riusciti a mettere in difficoltà grandi squadre. Certo, se pensiamo ai giocatori che ha l’Inter sembra una mission impossible… così come lo era con la Juventus! Ai miei ragazzi ho detto di godersi la serata e lo stadio e divertirsi: se pensiamo a dove eramo un anno e mezzo fa…”. 

LEGGI ANCHE: Serie A, 20^ giornata: i telecronisti delle partite. Sky o Dazn?

LEGGI ANCHE: TMW – Dzeko-Sanchez trattativa caldissima, incontro tra Ausilio e il dg della Roma

Fonte Dichiarazioni: AlfredoPedullà.com

COMMENTA L'ARTICOLO