Ballardini: “L’Udinese è paragonabile alle più forti del campionato. Siamo soddisfatti”

Finisce in parità il Saturday Night tra Genoa e Udinese. Un 1-1 che in fin dei conti fa sorridere entrambe le formazioni, che nel complesso si sono accontentate. Succede tutto nel primo tempo con Pandev che sblocca la gara all’8′ e De Paul che la pareggia su rigore alla mezz’ora. Seconda frazione di normale amministrazione, solo una traversa di Behrami allo scadere da segnalare. Grifone che rimane 14° a 28 punti, friulani che salgono a quota 33.

Ha parlato ai microfoni di DAZN il tecnico del Genoa, Davide Ballardini:

Sembrava soddisfatto del pareggio, gli ultimi tre minuti hanno cambiato la sua valutazione?

“No. Il Genoa ha giocato una buona partita contro una squadra importante per qualità e forza. Fare una buona partita contro una squadra importante è sempre un grande merito, siamo soddisfatti della prestazione”.

Come spiega le scelte in attacco?

“L’idea era non dare riferimenti. I tre difensori dell’Udinese sono tutti alti un metro e novanta. Volevamo attaccare lo spazio e legare il gioco: siamo riusciti a farlo, non sempre bene, ma quella era l’idea”.

E’ mancata un po’ di profondità stasera. Più demerito vostro o merito degli avversari?

“L’Udinese, quando difende, lo fa con tutti i suoi giocatori, ed è difficile trovare spazio. Devi essere bravo ad allargarli e a cercare la palla per gli attaccanti o per l’inserimento dei centrocampisti. L’Udinese ha concesso poco o nulla all’Inter, al Milan. È paragonabile alle più forti del nostro campionato in questo momento”.

Solo con l’Inter qualcosa non ha funzionato: a questa squadra ha dato grande maturità tattica:

“Si valuta la prestazione, oggi abbiamo giocato contro una squadra forte. In certi momenti le cose ti girano bene e vinci quando non dovresti, altre volte non ti gira bene e devi essere contento della prestazione e del punto raccolto. Loro sono forti, umili, e sono forti individualmente. Siamo davvero soddisfatti della partita e del punto preso”.

Un giudizio su Biraschi e Strootman?

“Biraschi lo conosciamo: se sta bene è quello lì, ha il dovere di esserlo, sennò non va bene per lui e i compagni. Siamo contenti stia bene: oggi ha fatto bene, da qui in avanti deve fare altrettanto. Strootman è un giocatore di classe, intelligente e umile. Siamo felici di averlo, perché fa tutto, lo fa bene e con grande serietà”.

Fonte: TuttoMercatoWeb

Leggi anche: Juventus, Massimo Mauro: “Ronaldo dovrebbe cambiare aria”

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.

Sorry! You are blocked from seeing ads