Baldini (All. Carrarese): “Juventus zeppa di giovani talenti, ne ho allenati in Primavera”

Sorry! You are blocked from seeing ads

L’attuale tecnico della Carrarese, ed ex allenatore della Juventus Primavera, Silvio Baldini è stato intervistato da Gazzetta.it, con la quale ha parlato dei tanti giovani bianconeri con un futuro già scritto tra i grandi. Tra essi ad esempio Manolo Portanova ed Elia Petrelli, i quali sarebbero entrambi in procinto di passare al Genoa nell’affare Rovella. Queste le dichiarazioni riportate da tuttomercatoweb.com:

SU PORTANOVA: “Portanova è una mezzala da centrocampo a 3. Ha bisogno di libertà e di attaccare la porta, può anche fare il trequartista atipico. Con me alla Juventus faceva la differenza, segnava 15-20 gol a campionato. Gli consiglio assolutamente la piazza di Genoa, è perfetta per il suo carattere“.

SU FAGIOLI: “Allegri considerava Fagioli un regista “alla Pirlo”, ma io credo che lui abbia i mezzi giusti per giocare trequartista, vicino alla porta avversaria. Vede cose che altri giocatori non vedono, deve crescere fisicamente e mentalmente ma ha doti da calciatore di alto livello“.

SU PETRELLI, NICOLUSSI E DA GRACA: “Petrelli ha dei colpi incredibili, mi ricorda Ibrahimovic con le dovute proporzioni ovviamente. Nicolussi Caviglia è un grandissimo lavoratore, pensa al clacio 20 ore al giorno, è un esempio per gli altri. Non dimentichiamoci di Da Graca. Quando ero alla Juventus lui era in un U-17 ma già si capiva che aveva ottime doti per emergere“.

SU PIRLO: “Credo che a poco a poco vedremo la sua vera Juventus. Propone un calcio molto propositivo, era un visionario da calciatore e lo è da allenatore. Con lui c’è stima reciproca“.

LEGGI ANCHE: Juventus, il Sassuolo chiede Dragusin nella trattativa per Scamacca

Foto: profilo Twitter ufficiale Carrarese

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads