Aurelio De Laurentiis positivo al Covid-19, il retroscena di Repubblica

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Aurelio De Laurentiis positivo al Covid-19, l’annuncio del Napoli

Aurelio De Laurentiis è positivo al Covid-19. La notizia è stata confermata circa un’ora fa dal Napoli, con uno scarno comunicato diffuso sul proprio sito. Il responso è arrivato a seguito di controlli effettuati ieri, mentre il patron del club partenopeo era a Milano per un’Assemblea di Lega.

De Laurentiis e l’Assemblea di Lega a Milano

Oggetto dell’Assemblea all’Hotel Hilton era il via libera alla creazione di una Media Company della Lega per la gestione dei diritti televisivi. Durante i lavori non era indispensabile l’utilizzo della mascherina, dato che erano rispettati i requisiti di distanziamento sociale. Così De Laurentiis ha pranzato con gli altri presidenti e ha parlato con i giornalisti senza indossarla.

Il retroscena di Repubblica: malore per “colpa delle ostriche”

Proprio sul comportamento di De Laurentiis durante l’Assemblea di ieri è venuto fuori un retroscena. Secondo quanto riporta La Repubblica, infatti, ADL aveva già effettuato il tampone prima di partecipare alla riunione e soprattutto aveva già dei sintomi. Sempre secondo La Repubblica, il patron del Napoli aveva fatto cenno ai suoi colleghi del suo leggero malessere, adducendolo però ad una mangiata di ostriche. Un retroscena che, qualora dovesse essere confermato, scatenerebbe un fiume di polemiche sul produttore cinematografico. La legge infatti prevede una denuncia penale per chi non osserva l’isolamento in presenza di sintomi da Covid. Una situazione decisamente imbarazzante per il club napoletano e problematica anche per la Lega Serie A che dovrà ora applicare tutti i protocolli del caso.

FOTO: SSC Napoli Twitter.

Leggi anche: De Laurentiis:”Convocazioni in Nazionale delle cretinata. Non c’è rispetto.”

COMMENTA L'ARTICOLO