Agnelli: “Il calcio ha perso 2 miliardi di euro”

Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

Andrea Agnelli, presidente della Juventus e dell’ECA, ha parlato della delicata situazione economica del calcio per “News Tank Football“.

Queste le parole di Andrea Agnelli: “Non siamo ancora in grado di capire a fondo cosa sia successo all’industria e cosa significhi questa crisi per i club. Deloitte Money League annuncia una perdita di 2 miliardi di euro per queste due stagioni. Temo che sarà di più. È nostro dovere pensare al futuro affinché il calcio resti, nei prossimi decenni, lo sport più amato al mondo“.

Nella scorsa stagione abbiamo avuto solo 3-4 mesi di stadi vuoti, di sconti commerciali, di sconti per le emittenti, mentre quella in corso sarà una stagione intera senza tifosi allo stadio. Per quanto riguarda i diritti tv, in Germania hanno perso il 10% e ci sono a livello internazionale broadcaster che non stanno pagando i loro debiti. Ecco perchè penso che questa stagione andrà peggio, riteniamo che la perdita complessiva di questi due anni per la nostra industria sia fra i 6,5 i gli 8,5 miliardi di euro“.

 

Leggi anche: Fiorentina: ufficiale l’acquisto di Kokorin

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads