Serie A, addio esclusiva DAZN-TIM: nuovo accordo con SKY, beffa per i tifosi

Ci sono nuovi aggiornamenti per quanto riguarda i diritti tv della Serie A che cambiano ancora tutto. I tifosi potranno vedere la Serie A non solo su Dazn e Tim: ecco cosa sta accadendo.

SERIE A, TORNA IN GIOCO SKY

Arriva la conferma della modifica dell’accordo tra DAZN e TIM sulle partite della Serie A. C’è un inserimento di Sky per la nuova stagione e non ci sarà più l’esclusiva per l’app di tim sulle trasmissioni dei match. Ora torna in gioco Sky per quanto concerne le sette partite di Serie A ad ogni giornata. Ci sarà la possibilità per i tifosi di vedere i match di campionato si Sky ma sempre grazie a Dazn e con la fruizione di Sky Q. Sarà di nuovo possibile accedere dall’app tramite il menu della piattaforma di Sky Q. La beffa per i tifosi è che dovranno per forza sottoscrivere un abbonamento con DAZN per vedere le partite di Serie A anche su Sky. Non basterà, infatti, sottoscrivere un abbonamento con Sky per visionare tutte i match del campionato.

Foto: logo Sky Sport

SERIE A, ACCORDO SKY-DAZN: ECCO COSA SI POTRA’ VEDERE

L’accordo tra DAZN e SKY per la Serie A darà la possibilità ai tifosi di vedere le partite anche tramite SKY Q (con abbonamento a DAZN obbligatorio). Di seguito tutte le competizioni che rientrano nel nuovo pacchetto: Serie A, Serie B, La Liga, Europa League, Conference League, Champions League Donne, Coppa Libertadores, MLS (Major League Soccer), Championship (Serie B inglese), UFC (Ultimate Fighting Championship) ed i match della grande box.

Foto: logo DAZN

ABBONAMENTO DAZN: COSTI ED OFFERTE

Le partite in Serie A sono 380 fino a Giugno del 2024, e saranno tutte trasmesse su DAZN: sette in esclusiva e tre in coesclusiva con Sky. Nelle scorse settimane la piattaforma ha modificato i prezzi:

  • Offerta «Plus» (39,90 euro al mese): permette la visione dei contenuti sportivi in contemporanea anche da due dispositivi diversi che si trovano a distanza (non sulla stessa «rete domestica»).
  • Offerta «Standard» (29,90 euro al mese): con cui sarà possibile la visione in contemporanea su un dispositivo alla volta o su due dispositivi diversi, ma solo se connessi alla stessa rete domestica.

Tutte le news sul calciomercato e non solo: CLICCA QUI

LEGGI ANCHE