Savoia e Juve Stabia: il futuro è un rebus

14 Giugno 2018 - 18:04 di

Copyright © 2018 - 2018 MondoCalcioNews.it - Riproduzione riservata

Entrambe le società sono ad un bivio, i rispettivi presidenti potrebbero lasciare

Torre Annunziata e Castellammare di Stabia distano solo pochi km. Savoia e Juve Stabia sono separate da una sola categoria calcistica. Ed anche le ultime vicende extracampo legano strettamente oplontini e stabiesi.

Nelle ultime settimane infatti, si è diffusa una grande incertezza relativa al futuro delle due società, entrambe reduci da ottime annate, conclusesi con un campionato di Eccellenza e una coppa di categoria stravinti per il Savoia, ed una qualificazione ai play-off di Serie C per la Juve Stabia, uscita poi agli ottavi contro la Reggiana. E’ notizia di questi giorni che il patron stabiese, Franco Manniello, alla guida della società dal 2008, abbia affermato di non essere in grado di garantire alla squadra l’iscrizione al campionato del prossimo anno, lasciando libero l’ingresso a chiunque voglia intraprendere l’avventura imprenditoriale in quel di Castellammare.  A Torre Annunziata invece, da diverse settimane il direttore sportivo Mennitto è alla ricerca di nuovi soci che possano affiancare il presidente Antonio Nuzzo, protagonista di una campagna acquisti faraonica lo scorso anno che ha permesso alla squadra di conquistare facilmente due trofei,  ma che in una categoria superiore avrebbe non poche difficoltà di gestione.

L’ultimo scontro Savoia-J.Stabia, risalente al 2015.

In entrambe le città quindi, è grande il timore che nessuno possa garantire un futuro roseo alle due compagini, soprattutto alla luce dei fallimenti degli anni passati.

Ciò che lega ancor di più i due casi è il recente interessamento dell’imprenditore Ciro Mazzamauro (patron dell’Ercolanese) alle due squadre (oltre ad una terza società toscana di Serie C). Come ammesso dallo stesso Mazzamauro, la cui avventura sportiva ad Ercolano è da considerarsi terminata, ci sarebbero stati incontri sia con i torresi che con gli stabiesi al fine di valutare l’acquisizione di uno dei due titoli. Con sé porterebbe tutto lo staff vesuviano (il socio Annunziata,il direttore Mignano e il coach Squillante), avviando un progetto a lungo termine improntato soprattutto sui giovani. La scelta, sembrerebbe essere ricaduta su Torre Annunziata, ma solo alla fine della prossima settimana si conoscerà la decisione definitiva.

Sia i tifosi del Savoia che quelli della Juve Stabia restano col fiato sospeso, anche se da entrambe le parti si nutre una certa fiducia. Forse, Torre Annunziata e Castellammare non sono mai state così vicine.