Sassuolo a valanga sul Genoa. Primo punto per il Chievo. N’Koulou regala la vittoria al Torino.

02 Settembre 2018 - 23:38 di

Copyright © 2018 - 2018 MondoCalcioNews.it - Riproduzione riservata

SASSUOLO-GENOA

Partita pirotecnica al Mapei Stadium. I grifoni allenati da Ballardini si portano in vantaggio al 27′ con il secondo gol consecutivo di Piatek. Reazione del Sassuolo, che dopo soli sette minuti trova il pareggio con Boateng, anche lui al secondo gol consecuitivo dopo la rete del 2-2 a Cagliari. Da qui c’è un blackout dei genoani, che in dieci minuti subiscono altri 3 gol. Prima Lirola al 38′ firma la rete del vantaggio dei neroverdi. Poi al 41′ Boateng si inventa una meravigliosa rovesciata, respinge Marchetti che però non può nulla sul tap-in di Babacar che porta così gli emiliani sul 3-1. Infine al 46′ ancora Babacar che propizia l’autorete di Spolli. Il primo tempo si conclude così sul 4-1. Ballardini inserisce Favilli per dare una scossa, ma al 62′ i neroverdi calano il pokerissimo con Ferrari che sfrutta un corner di Locatelli. A questo punto la partita pare essere avviata verso una noiosa mezz’ora finale, ma prima Pandev al 70′, e poi di nuovo Piatek al minuto 83, regalano un finale più acceso al Mapei. I rossoblù provano un disperato assalto, ma la partita termina sul 5-3. Sassuolo che si conferma la rivelazione di questo inizio campionato.

Tabellino:
Sassuolo (3-4-3): Consigli; Lemos (90′ Dell’Orco), Magnani, Ferrari; Lirola, Locatelli, Duncan, Rogerio; Berardi (57′ Bourabia), Babacar (78′ Boga), Boateng. A disp.: Pegolo, Adjapong, Sernicola, Djuricic, Sensi, Brignola, Di Francesco, Matri, Odgaard. All.: De Zerbi.

Genoa (3-4-1-2): Marchetti, Biraschi, Spolli (62′ Bessa), Zukanovic; Lazovic (46′ Favilli), Romulo, Hiljemark, Criscito; Pandev; Kouame( (67′ Dalmonte), Piatek. A disp.: Radu, Gunter, Lakicevic, Pereira, Lopez, Mazzitelli, Medeiros, Rolon, Lapadula. All.: Ballardini.

Arbitro: Rocchi.

Marcatori: 27′ Piatek (G), 34′ Boateng, 38′ Lirola, 41′ Babacar, 46′ aut. Spolli, 62′ Ferrari (S), 70′ Pandev, 83′ Piatek.

Ammoniti: Rogerio, Magnani, Duncan (S), Piatek, Criscito, Bessa (G).

CHIEVO-EMPOLI

Pareggio a reti bianche a Verona. Partita molto chiusa e priva di emozioni chiave. Bene l’Empoli che ha avuto il pallino del gioco per buona parte della partita, senza però rendersi mai veramente pericoloso. Ci si aspettava qualcosa in più dal Chievo, che dopo l’ottima prestazione in casa contro la Juve, non riesce a dare continuità alla prestazione, complice probabilmente la paura di perdere di nuovo, dopo la batosta di Firenze.

Tabellino:
Chievo (4-3-1-2):
Sorrentino; Tomovic, Rossettini, Bani, Barba; Rigoni (72′ Depaoli), Radovanovic, Obi (82′ Kiyine); Birsa; Djordjevic, Stepinski (64′ Giaccherini). A disp.: Semper, Seculin, Tanasijevic, Jaroszynski, Leris, Burruchaga, Pucciarelli, Pellissier, Meggiorini. All.:D’Anna.

Empoli (4-3-1-2): Terracciano, Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Antonelli (14′ Pasqual); Acquah (88′ Bennacer), Capezzi, Krunic; Zajc; Caputo, La Gumina (78′ Mraz). A disp.: Provedel, Fulignati, Veseli, Marcjanik, Rasmussen, Brighi, Traore, Ucan, Mchedlidze. All.: Andreazzoli.

Arbitro: Giacomelli.

Ammoniti: Rigoni (C), Di Lorenzo (E).

 

 

TORINO-SPAL

A Torino già dal riscaldamento le condizioni meteo non sono le migliori. Pasqua da ugualmente l’ok per cominciare la partita, ma al 18′ le squadre sono costrette a rientrare negli spogliatoi a causa della pioggia che non cessa di cadere. Successivamente ad un soprallugo, la partita ricomincia dopo un’ora di interruzione. Il Torino che aveva cominciato meglio, soffre lo stop del match con la Spal che a gioco ripreso parte meglio e va vicino al vantaggio in un paio di occasioni. Al 52′ N’Koulou porta in vantaggio i granata con un bel colpo di testa si sviluppo di un calcio d’angolo. Dopo il vantaggio del Torino, la Spal cerca il pareggio con tutte le forze, tenendo l’iniziativa del gioco e rischiando anche in contropiede. La partita finisce però sull’1-0, con il Torino che trova la prima vittoria stagionale. La Spal non trova punti, ma trova comunque una buona prestazione che da continuità alle due precedenti partite.

Tabellino:
Torino (3-5-2):
Sirigu; Izzo, N’Koulou, Moretti; De Silvestri, Meite, Rincon, Soriano (63′ Baselli), Aina (87′ Berenguer); Iago Falqué (71′ Zaza), Belotti. A disp.: Ichazo, Rosati, Djidji, Gleison, Ferigra, Lukic, Parigini, Damascan, Edera. All.: Mazzarri

Spal (3-5-2): Gomis; Thiago Cionek (78′ Paloschi), Vicari, Felipe (46′ Djourou); Lazzari, Kurtic, Schiattarella (52′ Valdifiori), Missiroli, Fares; Antenucci, Petagna. A disp.: Thiam, Milinkovic-Savic, Simic, Costa, Valoti, Everton, Viviani, Moncini, Dickmann. All.: Semplici.

Arbitro: Pasqua.

Marcatori: 52′ N’Koulou.

Ammoniti: Schiattarella, Cionek (S), Moretti (T).