Sambenedettese, si pesca in Eccellenza: ecco il bomber a chilometro zero

03 Luglio 2018 - 16:20 di

Si cercava una punta e questa è arrivata, arriva dall’Eccellenza e può vantare 30 gol in due stagione, a soli 5 km da San Benedetto del Tronto. Si tratta di Matteo Minnozzi, centravanti classe 1996, nato ad Ancona, ma prodotto del vivaio dell’Ascoli

La carriera di Matteo stentava a decollare, c’è da dirlo; pochissime presenze in C ed in D fra Ascoli, Gubbio e Castelfidardo. Poi, nel 2016, la svolta: l’attaccante riparte dall’Eccellenza, da Porto d’Ascoli e in due stagioni ne fa 30, trascinando i suoi fino ai playoff Nazionali dove il Classe ha messo fine al sogno chiamato serie D per la società biancoceleste.

Ora per Minnozzi arriva la chiamata più importante della sua breve carriera, con la possibilità di giocare una stagione da assoluto protagonista fra i professionisti con la maglia della Sambenedettese (contratto biennale), squadra che dopo il terzo posto conquistato durante l’ultima stagione, si candida come pretendente al ritorno in serie B.

“La Samb non è una piazza qualsiasi, per me è un sogno arrivare a vestire questa maglia e quando ricevi una chiamata del genere non puoi dire di no. Ho incontrato il presidente Fedeli e gli ho detto le stesse cose, non vedo l’ora di iniziare questa avventura e giocarmi le mie carte in Serie C. Sono uno che non si accontenta mai e daró l’anima per questi fantastici tifosi, cercando di ripagare anche la grande fiducia che la società ha avuto nei miei confronti”. Queste le sue prime dichiarazioni da neo giocatore rossoblù.

Due parole anche per mister Magi:

Sinceramente non ho ancora parlato con lui, ma lo conosco bene perché mi ha allenato a Gubbio. È una grande persona e un ottimo allenatore, lo stimo davvero tanto. Sono contento di ritrovarlo qui alla Samb, mi farò trovare pronto ogni volta che mi darà l’occasione di scendere in campo”.

Guarda qui i gol di Minnozzi