Roma,Di Francesco non si fida del Bologna: “Gara insidiosa loro sono compatti. Voglio vedere dalla squadra il fuoco che ho io”

22 Settembre 2018 - 16:20 di

Copyright © 2018 - 2018 MondoCalcioNews.it - Riproduzione riservata

5 punti in 4 gare. Questo è il bottino giallorosso in vista della trasferta di Bologna valevole per la quinta giornata di Campionato,partita che arriva anche dopo la batosta subita al Bernabeu contro i Campioni d’Europa del Real Madrid per 3-0. Di Francesco non si fida della crisi della squadra di Filippo Inzaghi e apre così la conferenza: “Sarà una gara insidiosa contro una squadra compatta,dobbiamo cercare la vittoria e approcciare con mentalità determinata,siamo lontani parenti da quelli dell’anno scorso ma voglio che la squadra ritrovi quel fuoco che ho io”.

 

Un deludente Kolarov fa pensare all’esordio di Pellegrini. “In una di queste gare Alexander riposerà e Luca Pellegrini potrebbe debuttare ma giocare nella Roma non è come nelle altre piazze”.

 

Su Pastore e Kluivert. “Javier sta recuperando,per Kluivert la tribuna di mercoledì poteva essere un messaggio,non posso portarne 42 in panchina ma in questo momento abbiamo bisogno di tutti”.

 

Le insidie del Bologna. “Sanno passare dal 3-5-2 al 4-3-3 e tendono a difendersi compatti. Loro vorranno partire forte ma noi dobbiamo dimostrare di essere una grande squadra. Non dobbiamo pensare che uno la risolva perchè spesso non corriamo in maniera costruttiva e sbagliamo tanti palloni”.

 

Su Zaniolo e Schick. “Zaniolo potrebbe esordire anche in Serie A,quando fai delle scelte così (debutto di Zaniolo in Champions League) passi per coraggioso i per….. Quello che faccio io è per il bene della Roma. Patrick poteva fare meglio nella gara col il Real ma va sostenuto,non possiamo fare leva solo su Dzeko”.