Roma, tragedia sfiorata: arbitro brutalmente aggredito. Nicchi: “Nel prossimo weekend non invieremo i direttori di gara sui campi”

13 Novembre 2018 - 13:14 di

Copyright © 2018 - 2018 MondoCalcioNews.it - Riproduzione riservata

È successo a San Basilio, alle porte di Roma, il fatto che ha destato sconcerto. Un arbitro di 24 anni è stato brutalmente aggredito e picchiato al termine di un match di Promozione. Il ragazzo è stato trasportato in ospedale dove è ricoverato tutt’ora.

Di questi casi nel Lazio ne sono stati registrati ben otto dall’inizio della stagione sportiva. Marcello Nicchi, attuale presidente dell’AIA (Associazione Italiana Arbitri), sconvolto ed amareggiato dai continui avvenimenti negativi, ha deciso che nella prossima Domenica calcistica nei campi laziali non  metterà piede nessun direttore  di gara. Di seguito la nota:

“Questa settimana l’AIA non invierà direttori di gara ai campi di gioco per tutte le partite in programma nei campionati dilettanti del Lazio, regione dove si sono registrati già otto casi dall’inizio della stagione sportiva. Si valuteranno nuove e analoghe iniziative al verificarsi di ogni ulteriore episodio di violenza grave. Della situazione generale annosa e dell’iniziativa in particolare sono stati informati il Presidente Federale, il Presidente della LND e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega per lo Sport”.