Rimborsopoli. Il calcio che non ci piace.
HOME>DILETTANTI>Rimborsopoli. Il calcio che non ci piace.

Rimborsopoli. Il calcio che non ci piace.

24 Giugno 2018 alle 07:56 di Redazione MCN

Il periodo storico che alcuni paesi, compreso il nostro sta attraversando, porta ovviamente difficoltà economiche anche nello sport. Le categorie minori, nel caso in questione, calcistiche, ogni stagione subiscono fallimenti, scissioni e fusioni che diminuiscono il numero delle squadre partecipanti ai vari campionati regionali.

Una delle problematiche odierne sono i rimborsi. Data la crisi lavorativa ed economica che stiamo attraversando, alcune società forti di qualche sponsor, spesso momentaneo, sfruttano questa situazione per agganciare questo o quel ragazzo offrendo compensi assurdi per valori e categorie dove il calcio dovrebbe essere solo, passione, divertimento e comunione.

Ognuno può gestire la propria società come vuole, potrebbe obiettare qualche dirigente. Ci mancherebbe!! Ma ciò porta sempre di più a creare divario tra le società ed a creare campionati dove una o due squadre giocano per conto loro e le altre relegate a fare campionati a parte sin dalla prima giornata stagionale.

Ma la cosa principale è che alcune società hanno difficoltà a recepire giovani appassionati, per organizzare campionati solo per spirito di unione e divertimento.

Negli ultimi anni i dati della F.I.G.C. parlano chiaro. In alcune regioni è stata o si sta pensando di abolire la terza categoria. In altre si riduce sempre di più il numero di gironi.

La federazione dalla passata stagione è intervenuta, tagliando i costi di iscrizione per le nuove società affiliate.

Se nelle prossime stagioni non ci sarà un intervento duro e deciso degli organi di controllo, si rischierà seriamente di vedere il calcio dilettantistico sparire sempre di più.

Si spera anche nel buon senso delle future generazioni . Non farsi ingannare spesso da promesse non mantenute, ed essere a volte più attaccati ai colori dei propri paesi di appartenenza, rinunciando a qualche euro in più, potrebbe essere l’inizio di un possibile salvataggio di questo calcio malato.

ULTIME DI MONDOCALCIONEWS

Sebastiano Esposito, attaccante dell'Inter

L’Inter è campione d’Italia under 17: tripletta di Esposito alla Roma

L'Inter è campione d'Italia Under 17. Nella finale giocata questa sera, i nerazzurri battono per 3 a 1 la Roma.
Nicolò Zaniolo, centrocampista della Roma

Roma, senti il padre di Zaniolo: “Non sappiamo ancora con chi parlare per il futuro”

Il padre di Nicolò Zaniolo, centrocampista classe 1999 della Roma, è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport abbracciando il
San Siro, tifosi dell’Inter

Inter, l’effetto Antonio Conte si fa già sentire: abbonamenti sold out !!

In tempi record gli abbonamenti dell’inter per la stagione 2019/2020 sono già quasi sold-out. Inutile girarci attorno: l’effetto di Antonio
Tomasz Kupisz, centrocampista del Bari

Bari, Tomasz Kupisz è un nuovo giocatore dei galletti

Il Bari, società neopromossa in Serie C, è riuscito a trovare l’accordo totale con il centrocampista Tomasz Kupisz. L’esterno l’ultima stagione
Maurizio Sarri, allenatore della Juventus

Come potrebbe giocare la Juventus targata Sarri? 4-3-3 con…

Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della Juventus. La dirigenza bianconera lo ha presentato questa mattina, alle ore 11,00, davanti
Erik Ten Hag, allenatore dell'Ajax

Ajax e ten Hag ancora insieme: ufficiale il rinnovo fino al 2022

L'Ajax ha ufficializzato il rinnovo del contratto di Erik ten Hag, che siederà sulla panchina dei Lancieri almeno fino a

Scommesse Mondiali Femminile: quote e pronostico di Svezia-USA

Questa sera è in programma il match tra Svezia ed Usa, gara valevole per la fase a gironi del mondiale
Maxwell, ex terzino del PSG

Maxwell denunciato dalla moglie per minacce di morte e violenza

L'ex terzino di Inter, PSG e Barcellona Maxwell è stato denunciato dalla moglie per violenza e minacce di morte. E'
Fabio Paratici, dirigente della Juventus

Juventus, senti Paratici: “Sarri miglior allenatore per noi, è stato sempre la prima scelta”

Questa mattina alle ore 11,00 si è svolta la conferenza di presentazione del nuovo tecnico della Juventus Maurizio Sarri. Presente

De Laurentiis va all’attacco: “Sarà bello vedere Ancelotti battere Sarri”.

Sembra un Aurelio De Laurentiis ferito quello che si sfoga alla stampa dopo il passaggio di Maurizio Sarri alla Juventus: