Real Madrid-Bayern Monaco, lo spettacolo della Champions al Bernabeu

01 Maggio 2018 - 20:35 di

Va in scena questa sera il secondo atto tra Real Madrid e Bayern Monaco, gara valida per il ritorno della semifinale di Champions League. All’Allianz Arena hanno vinto “Le Merengues”, trascinate dai gol di Marcelo e Asensio, dopo il gol del vantaggio bavarese di Joshua Kimmich. Vantaggio minimo per la squadra di Zidane, con un Cristiano Ronaldo che all’andata non è parso particolarmente ispirato. Chissà che non sia proprio il calore e l’affetto dei propri tifosi a fomentare CR7, visto che questa sera il Bernabeu è completamente sold-out. In vigilia Zidane ha dichiarato di “non effettuare alcun calcolo”, ricordandosi la serataccia (nell’arco dei 90 minuti)  contro la Juventus. D’altra parte si ispira proprio alla Juventus il tecnico del Bayern Jupp Heynches, affermando come il Real sia “vulnerabile e non invincibile”. Scenderanno in campo le stelle, con il Bayern che dovrà fare a meno del talento di Robben e della solidità di Boateng, entrambi infortunati nella gara d’andata. Spazio allora ad un 4-2-3-1 con Ulreich tra i pali, a destra Kimmich, a sinistra Alaba, con la coppia difensiva formata da Hummels e Sule. A centrocampo il tandem Tolisso-Thiago Alcantara, Ribery, James e Muller alle spalle di Lewandowski. Risponde il Real con un 4-3-3 classico con Navas in porta, a destra Lucas Vazquez, posizione quasi inedita per lui, e poi i soliti tre:Sergio Ramos, Varane e Marcelo. Kovacic in cabina di regia con Kroos e Modric a supporto e Asensio, Cristiano e Benzema a comporre il tridente offensivo. Ci attendono 90 minuti di puro spettacolo e divertimento, con in palio il primo biglietto per la finale di Kiev.