Raphael Varane, la prestazione dell'Everton di Casemiro dimostra la giusta posizione di mercato estivo di INEOS – Man United Notizie e notizie di trasferimenti


Il Manchester United è tornato a vincere in Premier League dopo un paio di settimane difficili, avendo la meglio sull'Everton per 2-0 sabato.

Erik ten Hag ha scelto la stessa squadra che ha perso così miseramente contro il Manchester City e nonostante i tre punti all'Old Trafford, la prestazione è stata disastrosa.

L'olandese deve ringraziare Alejandro Garnacho poiché l'argentino ha vinto entrambi i rigori nel primo tempo con i suoi piedi difficili, trasformati dallo skipper Bruno Fernandes e Marcus Rashford.

Tuttavia, la squadra continua a sembrare che si sia appena allenata insieme e ha faticato a giocare da dietro ogni volta che ha tentato di farlo.

Scarso con la palla

Sono stati così sciatti che hanno concluso la partita con una percentuale di passaggi riusciti solo dell'81%, inferiore a quella dei loro avversari che erano infelici in attacco.

Gli errori a bizzeffe hanno permesso ai Toffees di avere 23 tiri nel gioco e se fosse stato un lato più clinico, le cose sarebbero potute andare storte per i Red Devils.

Entrambi gli ex campioni del Real Madrid, Casemiro e Raphael Varane, erano scarsi con la palla ed era un altro esempio del motivo per cui il club doveva voltare pagina.

I passaggi del francese non sono il suo punto di forza e fatica ancora di più quando gioca come difensore centrale di sinistra. Jonny Evans è molto più abile in quella posizione.

Perché l'allenatore continuasse a giocare in quel modo, lo saprà solo lui. La porta inviolata confermerà la sua posizione, ma ha reso la visione scomoda.

L'ex Real Madrid è tutt'altro che sicuro

Per quanto riguarda il brasiliano, è allarmante pensare che si tratti dello stesso giocatore che ha dominato la Premier League la scorsa stagione.

Il 32enne sembra colpito e continua a tuffarsi quando non è necessario per evitare di risalire. E la sua morte è stata scarsa, concludendo l'incontro con solo il 76% di percentuale di successo.

Entrambi sono quelli che guadagnano di più nel club e le loro prestazioni sono state tutt'altro che buone in questa stagione. INEOS sta cercando di tagliare la massa salariale ed entrambi sono in pericolo.

Recentemente Thierry Henry ha insinuato che il Real Madrid vende sempre i giocatori al momento giusto. Sabato è stato l’esempio perfetto del perché ciò rimane vero.

Lascia un commento