Rabiot: “Il mio futuro? Devo fare la scelta giusta”

Il centrocampista della Juventus Adrien Rabiot afferma di non aver ancora deciso sul suo futuro oltre la fine della stagione. Il francese ha un contratto con i Bianconeri fino a giugno 2024, ma le trattative per un prolungamento del contratto sarebbero sospese fino a quando la Juve non confermerà la sua posizione in Champions League la prossima stagione. Parlando del suo futuro mentre era in servizio internazionale, Rabiot ha chiarito la sua posizione, dicendo:

“Personalmente non ho deciso nulla del mio futuro. E' vero che l'anno scorso rimasi alla Juventus sapendo che non avremmo giocato le coppe europee. Per me è stata una scelta importante. La prossima stagione dovremmo giocare la Champions League e partecipare anche al Mondiale per club. Quindi queste sono cose che fanno parte delle mie riflessioni, ma non ho ancora preso una decisione”.

Il centrocampista francese ha fornito anche un'indicazione sulle tempistiche: “Aspetto di finire la stagione, poi ne discuteremo con la società e in quel momento vedrò. Per ora cerco di restare concentrato, di riprendermi dal mio piccolo problema fisico, di finire bene e di prepararmi bene per gli Europei. Non ho fretta di prendere una decisione. Dovrò pensarci bene visto che sto raggiungendo anche un'età importante per la mia carriera, mi sento bene. Mi sento nel pieno possesso dei miei mezzi e sarà importante fare la scelta giusta. E per quanto riguarda la fascia di capitano dei Bleus, essere in Francia come alla Juventus sarebbe la prova che ho raggiunto un altro livello. L'allenatore mi conosce molto bene, discutiamo di tanti punti e deciderà lui. Penso che sarà meglio decidere prima degli Europei per stare tranquilli”.

Rabiot ha escluso anche la possibilità di tornare al Paris Saint-Germain, da dove partì a parametro zero nel 2019 per trasferirsi alla Juventus: “Da quando sono alla Juve, ogni anno associano il mio nome al PSG. Da un lato mi lusinga. Poi resta complicato sapere come è andata a finire. Certo, nel calcio non bisogna chiudere nessuna porta, ma questa non sarà la mia priorità”.

Il 28enne ha parlato anche del connazionale Paul Pogba, sospeso per quattro anni per doping: “È una vergogna quello che è successo. Siamo in contatto e parliamo regolarmente. È stato a Torino di recente. So che stava aspettando le ragioni esatte della sua sospensione per fare appello. Spero che la sanzione venga ridotta. Da quello che mi ha detto quattro anni sono una pena eccessiva. Spero che venga ridotto”.

La posta Rabiot: “Il mio futuro? Devo fare la scelta giusta” è apparso per primo FootItalia.com.

Lascia un commento