“Quer brutto pasticciaccio de via Diacceto”. Nuovo ko per il calcio italiano: la Serie C sull’orlo del precipizio.
HOME>SERIE C>“Quer brutto pasticciaccio de via Diacceto”. Nuovo ko per il calcio italiano: la Serie C sull’orlo del precipizio.

“Quer brutto pasticciaccio de via Diacceto”. Nuovo ko per il calcio italiano: la Serie C sull’orlo del precipizio.

01 Agosto 2018 alle 16:12 di Redazione MCN

Che non ci sia mai fine al peggio lo hanno ben capito i tifosi di qualsiasi squadra italiana. Il calcio è malato, marcio, ben lontano dagli ideali di sport di cui – in passato – siamo stati maestri e divulgatori.

Nei palazzi fiorentini, la Lega Pro ha deciso: slitterà l’inizio del campionato. Avete capito bene, slitterà – l’inizio – del – campionato.

Se avevate pensato di sventolare le bandiere e alzare stendardi a partire dal 26 agosto… beh, avete pensato male. E se vi chiedete quando comincerà – allora – il campionato… beh, avrete ancora altro tempo per trovare una risposta.

Sembrava tutto pronto per dare il via alla nuova stagione ed, invece, l’inizio è rimandato a data da destinarsi.

Oggi, la decisone della Lega Pro è stata l’ennesima doccia fredda che ha gelato coloro che – ogni domenica – sugli spalti gettano il cuore oltre l’ostacolo per sostenere i propri colori.

Incognite, una miriade di incognite. Ripescaggi, fallimenti, penalizzazioni, mancate iscrizioni, mancati pagamenti: questo è il caos che domina il calcio italiano, nelle sue diverse categorie.

Questa situazione, però, nient’altro è che lo specchio di una gestione scellerata che ha prodotto un effetto domino che ha interessato tutte le categorie.

Che scempio, che amara delusione!

I veri calci non andrebbero tirati al pallone ma ad un sistema non funzionante che nei suoi rappresentanti non ha trovato migliorie ma – purtroppo – solo ed esclusivamente rovina.

Ma sarà forse il caso di rivedere un po’ di cose ? Sarà forse il caso che chi è stato complice di questa vergogna faccia le valigie e vada a casa? Sarà forse il caso che i vostri errori trovino una giusta punizione? Sarà forse il caso di risanare il sistema con nuove regole? Sarà forse il caso di vigilare PRIMA sulla posizione delle società?

Di seguito il Comunicato Stampa della Lega Pro che suona alle orecchie degli sportivi come una sorta di rassegnato ed antipatico “Le faremo sapere”.

COMUNICATO STAMPA LEGA PRO – FIRENZE 1 AGOSTO 2018

Alla luce dell’elevato numero di procedimenti a tutt’oggi pendenti dinanzi alla Giustizia Sportiva il cui esito influisce inevitabilmente su questa Lega, oltre allo scenario a dir poco incerto in ordine alle società che andranno ad integrare l’organico del Campionato Serie C, Lega Pro è costretta a prendere atto della impossibilità di procedere alla presentazione dei calendari per la data del 7 agosto p.v. originariamente stabilita.

Ciò premesso, il Consiglio Direttivo della Lega Pro, convocato per il giorno 6 agosto 2018, delibererà in merito alla nuova data per la presentazione dei Calendari del Campionato Serie C stagione sportiva 2018/2019 – indicativamente quella del 22 agosto 2018 – , ai gironi e, svolte le più opportune valutazioni in ordine allo scenario federale e alla conseguenze che a cascata si riversano sulla Lega Pro, delibererà le iniziative da intraprendere in ordine all’inizio del Campionato Serie C 2018/2019.

Oggi, in via Diacceto a Firenze, la Lega ha dimostrato – nuovamente – la sua totale inefficienza e l’incapacità di gestione.

Oggi, con questa comunicazione ufficiale, si è sottolineata la capacità di improvvisazione. Così come a teatro. Ma qui siamo su un campo da calcio, non dimentichiamolo!

ULTIME DI MONDOCALCIONEWS

Pallone Serie C

Serie C, l’elenco delle squadre per la stagione 2019/2020 diviso in regioni

Di seguito l'elenco delle squadre ammesse, diviso per regioni, al prossimo campionato di Serie C 2019/2020: 9 LOMBARDIA - Lecco,
Matias Vecino, centrocampista dell'Uruguay

Copa America, tegola Uruguay: Vecino salterà tutta la competizione

Tegola in casa Uruguay. La nazionale di Oscar Tabarez perde per tutta la competizione della Copa America Matias Vecino. Il
Silvio Berlusconi, presidente del Monza e tifoso del Milan

Milan, parla Berlusconi: “Giampaolo scelto forse per i miei consigli”

Torna a parlare Silvio Berlusconi. L'ex presidente e patron del Milan ha rilasciato delle dichiarazioni a margine dell'evento di presentazione
Federico Santnder, attaccante del Bologna

Bologna, Santander: “Con Mihajlovic possiamo lottare per la Champions League”

Ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com, Federico Santander, attaccante del Bologna, ha rilasciato delle dichiarazioni in merito al nuovo allenatore Sinisa Mihajlovic: "Con
Francesco Totti, dirigente della Roma

La Roma risponde alle parole di Totti: “E’ fantasioso e fuori dalla realtà”

Oggi Francesco Totti ha dato l'addio alla sua Roma in una lunga conferenza stampa. Non si è fatta attendere la

Italia-Spagna, Vallejo accusa l’arbitro: “Ha permesso agli azzurri di picchiarci”

Jesus Vallejo, capitano della Spagna Under 21, è tornato a parlare dopo la sconfitta con gli azzurri nel match d’esordio
Joao Cancelo, esterno della Juventus

Juventus, i bianconeri continuano a trattare la cessione di Cancelo al Manchester City

Joao Cancelo, esterno della Juventus, è in uscita dalla squadra di Maurizio Sarri. La pista che collega il Manchester City

Crudeli: “Che ricordi da milanista. Preso a calci per il mio tifo,ma io rimango cosi. Su Suma e Pellegatti…”

Ai microfoni di Mondocalcionews c'è il famigerato giornalista e opinionista Tiziano Crudeli, tifosissimo del Milan, conosciuto da tutti per le
Christian Cesaretti, attaccante del Gubbio

Gubbio, l’attaccante Cesaretti si accasa in Umbria

Nuovo acquisto per il Gubbio. La società umbra ha ufficializzato l'arrivo di un nuovo attaccante. Stiamo parlando di Christian Cesaretti,
Walter Sabatini, nuovo DS del Bologna

Bologna, Walter Sabatini è il nuovo coordinatore dell’area tecnica

Il Bologna, attraverso una nota ufficiale apparsa sul sito, ha ufficializzato l'ingaggio di Walter Sabatini come nuovo coordinatore dell'area tecnica:
x