quale (nuova) sanzione rischia Sandro Tonali?

E' un altro duro colpo per Sandro Tonali e il Newcastle. Questo giovedì, la Federazione inglese (FA) ha gettato una chiave nell'acqua annunciando ufficialmente che il centrocampista italiano dei Magpies sarebbe stato coinvolto in una nuova vicenda di scommesse sportive. Sandro Tonali è stato accusato di cattiva condotta in relazione a presunte violazioni delle regole sulle scommesse della FA. Il centrocampista del Newcastle United avrebbe infranto la FA Rule E8 50 volte piazzando scommesse su partite di calcio tra il 12 agosto 2023 e il 12 ottobre 2023. Sandro Tonali ha tempo fino al 5 aprile 2024 per rispondere. »

Si ricorda che l'ex residente del Milan sta attualmente scontando una squalifica di dieci mesi comminata nell'ottobre 2023 dalla Federazione italiana (FIGC), sempre nell'ambito di una vicenda di scommesse sportive. Prima di essere catturato dalla pattuglia transalpina e poco dopo il suo arrivo in Inghilterra (contro 70 milioni di euro), Tonali avrebbe ceduto ancora una volta alla sua “cotta”, per così dire. Ora la domanda è cosa rischia il 23enne.

Il Newcastle incrocia le dita

Attualmente nelle colonne del sito emergono due scenari Volte e alcuni Gazzetta dello Sport. Chiaramente, o la FA decide di prolungare il periodo di sospensione del centrocampista (la sua sospensione attuale dura fino al 27 agosto, ndr), oppure decide di comminare una sanzione che verrà scontata contemporaneamente a quella già in vigore. Una scelta che sarà fatta da una commissione indipendente dalla Federcalcio, precisa il Volte. Quindi è qui che si svolgerà tutto. Tuttavia, va ricordato che la sospensione più pesante imposta a un giocatore condannato per reati relativi alle scommesse sportive è stata quella scontata dall'attaccante del Brentford Ivan Toney, condannato per 263 reati e sospeso per otto mesi.

Con la pena di dieci mesi, Tonali è già stato ben scontato. E tra i Toons speriamo anche che le date delle scommesse citate dalla FA (che dimostrano che Tonali non ha più giocato dopo l'annuncio della sanzione FIGC) giochino a loro favore. IL Mail giornaliera apprendiamo che il Newcastle si aspetta che la FA consideri che queste nuove accuse siano avvenute durante un unico periodo di attività di scommesse (compresi i reati in Italia). Il che sosterrebbe l'ipotesi di una sanzione scontata contestualmente all'attuale sospensione.