Postecoglou: Gli Spurs hanno un problema di fiducia da superare

Ange Postecoglou afferma che il Tottenham deve “superare” la scarsa fiducia dopo aver subito una sconfitta per 4-2 contro il Liverpool domenica.

Gli Spurs sono scivolati verso la quarta sconfitta consecutiva in Premier League, dovendo lamentare la loro partenza lenta quando si sono ritrovati sotto 4-0 all'ora grazie ai gol di Mohamed Salah, Andrew Robertson, Cody Gakpo e Harvey Elliott.

Richarlison è uscito dalla panchina per salvare un po' di orgoglio per gli Spurs, segnandone uno prima di schierare Son Heung-min per un gol alla sua 300esima presenza in Premier League.

Gli Spurs hanno avuto l'opportunità di ridurre il divario con le prime quattro dopo la sconfitta dell'Aston Villa contro il Brighton, ma rimangono a sette punti dalla zona Champions League.

La squadra di Postecoglou ha ancora una partita in mano contro i Villans, anche se era sicuro che gli Spurs sarebbero stati in grado di lasciarsi alle spalle il recente brutto periodo.

Alla domanda se gli Spurs avessero un problema di fiducia, Postecoglou ha detto a Sky Sports: “Forse nel terzo davanti c’è.

“Probabilmente è un po' di mancanza di fiducia, ma ancora una volta, è qualcosa su cui i ragazzi devono lavorare.

“Devi trovare un modo per superare questo problema perché, alla fine, se non metti pressione sugli avversari nel terzo anteriore dopo che sei arrivato fin lassù, si sentiranno a proprio agio con la loro posizione.”

Gli Spurs hanno vinto solo una delle ultime nove trasferte di Premier League, senza riuscire a vincere nessuna delle ultime cinque.

Nonostante il prolungamento della corsa ad Anfield, Postecoglou ha evidenziato quello che secondo lui era un miglioramento rispetto alle loro recenti prestazioni.

Ha continuato: “Ovviamente un risultato estremamente deludente per noi, ma almeno oggi eravamo più simili a noi stessi in termini di calcio.

“Nelle ultime due trasferte a Newcastle e Chelsea, a parte i risultati che non sono stati grandiosi, semplicemente non abbiamo provato a giocare il nostro calcio.

“Pensavo che oggi, anche nel primo tempo, parte del nostro calcio, il nostro pressing fossero tornati al livello che avrebbero dovuto essere”.

Lascia un commento