Pogba positivo al doping: la Juventus non ha dubbi, Allegri ha deciso

Un tranquillo lunedì di sosta per le nazionali si è tramutato in un incubo per la Juventus, quando è arrivata la notizia della positività di Paul Pogba al testosterone ad un controllo antidoping svolto dopo la sfida con l’Udinese. Mentre il club ha rilasciato un comunicato ufficiale in cui si riserva il diritto di attendere i risultati delle controanalisi, sembra che alcune decisioni siano già state prese. Vediamo come si sta sviluppando questa inaspettata crisi.

La Sospensione dello Stipendio di Pogba

Una delle prime mosse della Juventus è stata la sospensione dello stipendio di Paul Pogba. Questa azione è stata intrapresa in conformità con il regolamento stipulato dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), dalla Lega Serie A e dall’Associazione Italiana Calciatori. La decisione di sospendere lo stipendio di Pogba è una conseguenza diretta della positività al testosterone.

Foto: profilo Twitter UEFA

La Sicurezza della Juventus

Ciò che balza subito all’occhio è la ferma convinzione della Juventus che il club abbia agito in modo corretto e che la responsabilità di questa situazione ricada interamente su Paul Pogba.

Questa convinzione potrebbe portare a uno scenario estremo: l’annullamento del contratto di Pogba. Tuttavia, per capire appieno questa situazione, è necessario esaminare più a fondo le implicazioni di un possibile annullamento del contratto.

Uno Scenario Estremo: L’Annulamento del Contratto di Pogba

Se la positività di Pogba ai metaboliti del testosterone dovesse essere confermata e venisse comminata una squalifica, la Juventus sembra essere disposta a procedere con l’annullamento del contratto del giocatore. Questo rappresenterebbe una mossa estrema, ma sarebbe legale ai sensi delle normative calcistiche.

Foto: sito ufficiale Wikipedia

La Difesa di Pogba

Dall’altro lato, l’entourage di Paul Pogba ha respinto con forza le accuse e ha ribadito l’innocenza del giocatore. Hanno sottolineato che Pogba ha comunicato l’uso di alcuni anti-infiammatori al personale medico della Juventus, i quali avrebbero accettato la loro inclusione.

Tuttavia, sembra esserci confusione sulla presunta assunzione da parte di Pogba di altre sostanze senza il consenso della squadra medica.

Le Possibili Conseguenze per la Carriera di Pogba

Se Pogba fosse ritenuto colpevole e dovesse ricevere una squalifica di durata significativa (che potrebbe variare dai 2 ai 4 anni in caso di volontarietà), ciò potrebbe mettere seriamente in pericolo la sua carriera da calciatore professionista.

Paul Pogba non ha pace ed esce infortunato anche nel match vinto contro la Cremonese: ecco l'esito dei primi esami.

Conclusioni

La positività di Paul Pogba al testosterone ha gettato un’ombra sulla sua carriera e sulla Juventus. Mentre il club sta adottando misure precauzionali in attesa dei risultati delle controanalisi, l’innocenza o la colpevolezza di Pogba sarà determinata solo dopo ulteriori indagini e analisi.

La vicenda rappresenta una delle crisi più impreviste e complesse che la Juventus e il calciatore abbiano mai affrontato, con importanti implicazioni per il futuro di entrambi.